Zuppa di fagioli all’anconetana: le Marche a tavola

Anna Carbone 25 settembre 2014
Tempo totale:
1 ore 30 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • 750 g di fagioli bianchi
  • 1 dl d'olio
  • 1 peperoncino
  • crostini di pane fritti
  • nell'olio
  • sale
  • pepe appena macinato
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 cuore di sedano piccolo
  • 1 ciuffo di prezzemolo

I fagioli sono sempre presenti in tutte le cucine rustiche regionali. Naturalmente non potevano mancare nella tradizione culinaria marchigiana. Da soli, ma anche con le cotenne o con i cotechini per un robusto piatto invernale.

Con i fagioli, come con tutti i legumi, si preparano piatti completi, ricchi di proteine, non solo per la stagione fredda ma in tutte le stagioni, perfino nelle calde giornate d’estate come alternativa alla carne in saporitissimi stufati. E poi in purè, nelle insalate di riso o anche in insalata con formaggio di capra, i fagioli si possono gustare anche tiepidi e, in alcuni casi, anche freddi.

Questa zuppa di fagioli è un must della cucina rustica marchigiana, anconetana in particolare, una ricetta della più antica tradizione, sapori e profumi d’altri tempi pur nella semplicità della preparazione. Gustosa ed energetica, ha ingredienti genuini e semplici: peperoncino, sale, pepe, aglio, sedano, prezzemolo. Più semplice di così. I crostini di pane fritti nell’olio ne completano il gusto intenso.

Il vino

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi Docg

Abbinamento con tutti i piatti della cucina mediterranea:

antipasti, carni bianche, più o meno elaborate, carni bollite,

risotti e cotture alla griglia o gratinate, funghi, tartufi, fritti di verdure.

Temperatura ideale 14°-16°C. Se degustato come aperitivo 8°-10°C.

Tra i primi della tradizione marchigiana, le ricette per il Verdicchio sono note:

la classica pasta fatta in casa, come le tagliatelle, i cappelletti in brodo, le lasagne

con ricotta e spinaci, le pappardelle alla boscaiola, i ravioli, gli gnocchi.

E poi, il celebre coniglio in porchetta, il piatto tipico della cucina marchigiana.

Preparazione:

Preparate un trito con 2 spicchi d'aglio, 1 cuoce di sedano piccolo e un ciuffo di prezzemolo.
In una grande pignatta di terracotta mettete i fagioli ammollati e ben lavati in acqua corrente, il trito di aglio, sedano e prezzemolo e il peperoncino; ricoprite con abbondante acqua fredda e aggiungete il sale grosso da cucina necessario e una macinata di pepe.
Fate prendere il bollore e fate cuocere fino alla perfetta cottura dei fagioli.
Disponete sul fondo delle fondine i crostini di pane precedentemente fritti nell'olio, versatevi sopra la zuppa di fagioli ben mescolata e servite subito ben calda.

Photo Credit: Olivia & Marino via photopin cc

Note:

Informazioni utili