Lo stepper è un attrezzo ginnico particolarmente indicato per l’allenamento e il rassodamento di gambe e glutei. È stato creato per simulare la salita delle scale e infatti l’esercizio tipico che si compie con esso è proprio quello che simula un movimento di sali e scendi. Lo stepper è un attrezzo dalla struttura piuttosto semplice quindi: dispone di due pedali che permettono di compiere i movimenti in basso e in alto, ma ne sono disponibili in commercio varianti che consentono anche un movimento laterale.

Si tratta di un attrezzo perfetto per allenare il corpo e per tenere sotto controllo la sua attività cardiovascolare. Lo si può trovare in palestra ma è anche uno strumento ideale da avere in casa propria, soprattutto perché molti modelli non occupano molto spazio e sono poco ingombranti.

Stepper: i diversi modelli

Quando si decide di fare allenamento con uno stepper oppure di acquistarne uno, è bene conoscere le caratteristiche dei singoli modelli a disposizione. Occhio però a non confondere lo stepper con lo step perché, pur avendo alla base un meccanismo di allenamento simile, non sono esattamente la stessa cosa: lo step, infatti, è soltanto un gradino.

  • Ministepper: è il modello più semplice in commercio ed è adatto a chiunque. È realizzato con pistoni idraulici che permettono di eseguire il classico movimento base (su e giù) e uno schermo che in genere consente di visualizzare i programmi di allenamento, la durata della sessione e le calorie consumate. Ottimo per rinforzare la muscolatura di gambe e glutei, il ministepper si può trovare anche con alcuni accessori inclusi, come gli elastici che permettono di allenare contemporaneamente anche le braccia.
  • Stair Stepper: il pregio di questo modello è che è un attrezzo ginnico in grado di provocare movimenti regolari e mai bruschi. Per questo motivo, oltre ad aiutare a tonificare gambe e glutei, lo Stair Stepper è utile anche per coloro che soffrono di problemi alle articolazioni oppure alle ginocchia. Dato che non prevede il movimento stop con ritorno, questo strumento è quindi capace di non andare ad impattare sulle zone colpite da infiammazioni oppure da dolori (motivo per cui è un attrezzo in genere impiegato anche da chi deve svolgere esercizi per la riabilitazione).
  • Ministepper obliquo: questo modello non è che una variante del precedente già illustrato. Cosa permette di fare allora? Semplice: come indicato già nel nome, questo stepper consente di eseguire anche movimenti laterali. Si tratta dunque di uno strumento ginnico assai più completo perché oltre al classico movimento su e giù permette di eseguire anche quello obliquo. Si tratta certamente dell’attrezzo migliore per svolgere esercizi completi per la tonificazione di glutei e gambe.