Come conservare le banane: i trucchi per mantenerle fresche

Sono tra i frutti più amati, dolci, buonissimi ma anche delicati: i consigli per farle durare più a lungo.

Cucina

Capire come conservare le banane permette non solo di mantenerle fresche ma anche di limitare gli sprechi alimentari, che vanno banditi da una gestione sostenibile e consapevole di frigorifero e dispensa. Per farlo è possibile ricorrere a una serie di trucchi e accortezze che non sempre si conoscono: non tutti sanno quali sono i cibi che vanno in frigo oppure no, né come riporli al meglio per preservarne la freschezza.

La nostra redazione oggi si concentra sulla banana, un frutto dalle moltissime proprietà, amato da grandi e bambini. Chi si sottopone a una dieta dimagrante tende, sbagliando, a evitarle, ma la verità è che le banane – sebbene ricche di zuccheri – apportano numerose vitamine, ma anche potassio, calcio e fosforo. Composte da acqua (75%), carboidrati (23%), fibre (2,6%), proteine (1%) e grassi (0,3%), hanno circa 89 calorie ogni 100 grammi e, se mangiate con moderazione, permettono di fare il pieno di energie.

La banana si può inserire nel menu quotidiano come spuntino di metà mattina, prima di fare sport, in un frullato energetico a colazione, a pezzi nello yogurt magro.

Questo frutto è molto versatile e facile da trasportare. Grazie alla sua buccia per cui non servono posate, non ci sono più scuse per non mangiare la frutta se si passa la giornata fuori casa. Da Ikea, su Amazon, da Tiger, inoltre, esistono dei porta banana sagomati in plastica molto allegri e utili affinché il trasporto non rovini o ammacchi questo frutto che, bisogna dirlo, è buono e sano ma anche piuttosto delicato e tende a maturare e rovinarsi in fretta. Come conservare le banane allora? Ecco i trucchi per mantenerle fresche per diversi giorni.

Cosa sapere per conservare le banane e i trucchi per mantenerle fresche

  1. Le banane fanno parte di quella frutta e verdura (come avocado, pomodoro, patate)  che rilascia un gas chiamato etilene. L’etilene è un ormone vegetale che provoca la maturazione e dovrebbe sempre stare lontano da alimenti troppo sensibili a questo gas come cipolle e carote.
  2. Nelle banane, il gas etilene viene rilasciato attraverso i gambi. Per questo il trucco più efficace per mantenerle fresche è avvolgere i gambi in un po’ di pellicola trasparente da cucina.
  3. Se le banane non sono abbastanza mature, lasciatele pure attaccate una all’altra a temperatura ambiente. Se invece volete che non maturino in fretta, separatele e avvolgete il gambo di ciascuna separatamente nella plastica.
  4. Quando le banane raggiungono il livello di maturazione ideale in base ai propri gusti, si possono mettere in frigorifero per bloccarne lo stato. Ma attenzione: se mettete le banane nel frigorifero quando sono verdi, non matureranno mai o matureranno male. Inoltre, una volta tolte dal frigo, diventeranno subito nere. In generale, quindi, è meglio farle maturare e conservarle fuori dal frigorifero.
  5. Come far maturare le banane se sono troppo verdi, invece? Il trucco più efficace consiste nell’inserirle in un sacchetto di carta e chiuderlo. L’etilene inizierà ad aumentare e a circolare nel sacchetto e le porterà a maturazione al massimo in un paio di giorni. Le banane maturano più velocemente quando sono una vicina all’altra, come nel casco.

Credits foto: