Dior: capsule con Dimore Studio per la Milano Design Week 2019

Vasi, vassoi, posacenere e portaombrelli sono solo alcuni degli oggetti creati dallo studio milanese per la Maison.

Casa

In occasione del Salone del Mobile durante la Milano Design Week, Dior ha svelato 14 creazioni esclusive della capsule collection per la casa disegnata da Dimore Studio, fondato nel 2003 a Milano dal duo italoamericano Emiliano Salci e Britt Moran.

Allo studio di architettura e interior design specializzato in design di mobili, illuminazione e tessuti, è stata data carta bianca per creare una serie di oggetti preziosi per la Maison.

Dimore Studio per Dior (Photo Silvia Rivoltella @Courtesy Press Office)

Disponibile esclusivamente su ordinazione per un anno, la collezione comprende vasi, vassoi, candelabro, accendino e posacenere, ambientazioni, cornici e portaombrelli: combina la lega virtuosistica di diversi metalli (oro, argento e bronzo) con l’interazione di plexiglass e rattan in tessuto naturale che celebra la cannage, il codice emblematico Dior.

Dimore Studio per Dior (Photo Silvia Rivoltella @Courtesy Press Office)

Riecheggiando le sedie in stile Napoleone III di Christian Dior utilizzate per accogliere gli ospiti nelle sue sfilate di moda, la cannage è uno dei motivi che punteggiano questa collezione di oggetti per la casa, insieme a sofisticate opere in foglia d’argento e sfumature dorate – l’oro è il colore e il metallo – che rivisitano in modo contemporaneo la passione di Monsieur per il XVIII secolo.

Dimore Studio per Dior (Photo Silvia Rivoltella @Courtesy Press Office)

Non a caso, lo stesso Christian Dior, aprendo la sua prima boutique al 30 di Avenue Montaigne, aveva progettato uno spazio dedicato alla casa, un modo personale e diretto di condividere il suo gusto per l’arte di vivere e la raffinatezza che da sempre è stata la cifra stilistica di ogni sua creazione.

Dimore Studio per Dior (Photo Silvia Rivoltella @Courtesy Press Office)

Dimore Studio è stato fondato da Salci e Moran nel 2003: in questi anni i due designer hanno progettato e realizzato ogni lavoroin modo personale e riconoscibile, oggetti creati da maestri del design storico convivono con materiali recuperati e altri oggetti “su misura” per creare un’atmosfera particolare. La loro ricerca è da sempre focalizzata sui dettagli e rende semplice ogni creazione, segno, proposta, suggerimento, innovazione e riferimento, anche se sofisticato.

Credits foto:

  • Dior | Ufficio stampa