Collezione Aria, Gucci festeggia i 100 anni con Balenciaga

Aria è il nome della nuova collezione Gucci in collaborazione con Balenciaga, presentata in occasione dei 100 anni della maison fiorentina

Pubblicato il 16 aprile 2021
Moda

Nell’anno del centenario di Gucci, il direttore creativo della casa di moda italiana Alessandro Michele, presenta la collezione Aria. Essa è il risultato di un abile processo di fusione e commistione attraverso il quale Gucci può dare vita ad una collezione che è ricca di riferimenti e ispirazioni del passato.

La collezione Aria è il frutto di una collaborazione con Balenciaga dal quale il creative director di Gucci prende in prestito il rigore anti conformista della stilista Demna Gvasalia.

Gucci Aria
Collezione Aria di Gucci

Molti capi sono stati hackerati alle silhouette sartoriali di Balenciaga, come la giacca dalla forma geometrica a trapezio, che viene rivestita da borchie dorate futuristiche. Ispirandosi alla storia della moda, Alessandro Michele sostiene che il passato sia la base per una spinta progressista verso la quale la moda deve confluire. Così, riferendosi alla tensione sensuale di Tom Ford e al mondo equestre di Gucci, va in scena una sfilata in cui anche la silhouette di Marilyn Monroe e il glamour della vecchia Hollywood vengono reinterpretati.

Il movie show

Collezione Gucci
Fashion Show Gucci

Il fashion movie show comincia con un gruppo di ragazzi riunito all’ingresso dell’Hotel Savoy di Londra. Un luogo simbolo per la casa di moda italiana, dove il fondatore Guccio Gucci ha lavorato per tanti anni come ascensorista nell’epoca della sua giovinezza. Adesso il suo nome vi entra da ospite d’onore e con una sfilata dedicata alla sua memoria. Una volta aperta la porta principale si entra in un lunghissimo corridoio illuminato dalla luce psichedelica di neon e flash fotografici.

Quel corridoio si trasforma in una vera e propria passerella dove sfilano abiti sartoriali eleganti adornati da cascate di strass e paillettes oversize. I modelli che sfilano compiono una serie di gesti naturali e adeguati al momento di entrare in discoteca. Alcuni ragazzi si pettinano, altri si sistemano il vestito altri ancora ritoccano il rossetto e spruzzano qualche goccia di profumo. Finché il lungo corridoio trasformato in passerella si dischiude in un paesaggio onirico abitato da animali e da distese di prati verdi. Dove gli occhi sono estasiati dalla luce naturale e dai colori candidi di cavalli liberi, pappagalli bianchi che volano e conigli che mangiano l’erba. In questo territorio aperto è possibile baciarsi, abbracciarsi, ballare e correre, rappresentando il desiderio globale di libertà in un’era segnata da una pandemia.

I look della sfilata

Collezione Aria di Gucci

La nuova collezione di Gucci con Balenciaga è un tributo al passato reinterpretato in versione progressista. Ogni look proposto in passerella rappresenta una cavallerizza moderna con morsetti che diventano bijoux e frustini che conferiscono uno stile fetish e bondage. Lo stivale, inoltre, è l’idea geniale del passato che continua ad essere moderna, abbinato a gonne di pizzo floreale con bustier impreziositi da cristalli.

L’ossessione del direttore creativo di Gucci, ovvero l’abito formale viene reinterpretato in una versione dalle forme nitide e lineari che vengono movimentate da elementi equestri come briglie, frustini e stivali da equitazione che rendono sensuale ogni look.

Le stampe con logo e la clutch a cuore

Stampa Flora e logo mania di Gucci

La stampa Flora, creata da Vittorio Accornero negli anni ’70 ritorna in passerella, portando la sigla in caratteri bold che rappresentano il frutto della commistione con Balenciaga. Mentre i maxi logo delle due Maison vengono duplicati e replicati più volte sui tessuti stampati, nel segno del ritorno della logo mania. Le maxi lettere placcate in argento si posano anche su bijoux auto celebrativi che adornano mani e orecchie.

GUCCI ARIA

Ma il simbolo dell’intera collezione Aria è una clutch realizzata nella forma del cuore. In una fitta copertura di cristalli, questa borsetta dalla forma anatomica si può portare a mano o a spalla. Una volta finito lo show questa clutch ci conduce in una dimensione onirica. Dove tra cavalli pappagalli conigli e pavoni, la borsa a cuore viene lanciata in aria, proprio come si lanciano i sogni tra le stelle.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Moda Autunno Inverno
  • Sfilate di moda