Harry Potter e la pietra filosofale: 23 anni dal primo libro della saga

Ha conquistato generazioni e continua a essere tra i libri più letti di sempre

Pubblicato il 26 giugno 2020

La saga di Harry Potter, portata in libreria da J.K. Rowling, ha cresciuto una generazione di giovani lettori e appassionati. La storia del maghetto più famoso della letteratura inizia il 26 giugno 1997 quando il primo libro, Harry Potter e la pietra filosofale, arriva sugli scaffali delle librerie inglesi. Tradotto in 77 lingue, è arrivato in Italia l’anno successivo e ha venduto oltre 120 milioni di copie in tutto il mondo.

Il suo adattamento cinematografico del 2001, con protagonisti Daniel Radcliffe e Emma Watson, ha dato il via al successo anche sul grande schermo, con film da incassi record. Il racconto fantasy del giovane orfano che scopre, al compimento degli 11 anni, di essere un mago ha incantato non solo i più piccoli. Attraverso avventure e incantesimi la saga racconta le difficoltà degli adolescenti, i problemi familiari e la diversità, con l’espediente del genere fantastico. Tanti gli appassionati famosi della saga, tra i quali anche Shawn Mendes e Camila Cabello, che durante il lockdown hanno consigliato ai loro fan di fare una maratona con gli otto film.

L’idea iniziale del romanzo era nata nell’autrice J. K. Rowling ben setta anni prima, nel 1990, durante un viaggio in treno. Dopo aver spedito il manoscritto a varie case editrici, nel 1996 Bloomsbury accettò il romanzo pubblicandolo l’anno successivo. Il resto, si può dire, è storia. Il successo travolgente ha portato la Rowling a scrivere i sei romanzi successivi e a creare una vera e propria mitologia di personaggi, storie, incantesimi anche precedenti a Harry Potter stesso.

Harry Potter torna al cinema
L’autrice J. K. Rowling alla prima teatrale di Harry Potter e la maledizione dell’erede (foto Getty Images)

26 giugno 1997: il primo libro di Harry Potter

Per molti la data del 26 giugno 1997 potrebbe non significare nulla ma, per i fan del maghetto più famoso di sempre, è l’inizio di un’avventura che li ha accompagnati dall’infanzia all’età adulta. Infatti in questo giorno è arrivato nelle librerie inglesi Harry Potter e la pietra filosofale, primo libro dell’avvincente saga.

Harry sta per compiere 11 anni e il suo compleanno rischia di passare anche questa volta inosservato. Il bambino, orfano di entrambi i genitori, abita con gli scontrosi e antipatici zii, Vernon e Petunia Dursley. Ma quello sarà un compleanno speciale perché Harry è stato ammesso, suo malgrado, alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Infatti non sa di essere un mago come i suoi genitori, Lily e James, morti per mano del malvagio Lord Voldemort.

Inizia così l’avventura fantastica del protagonista dei romanzi di J.K. Rowling e la sua inconsapevole crescita come il prescelto per sconfiggere proprio colui che ha ucciso i genitori. Il primo romanzo, che ci introduce in questo mondo magico è più leggero e colorato rispetto ai successivi. Conosciamo i vari personaggi da Ron e Hermione, amici fidati di Harry, al suo nemico per eccellenza, Draco Malfoy.

libri bambini natale
Harry Potter e la pietra filosofale (foto Amazon.it)

Harry Potter: i libri della saga

I libri che compongono la saga sono sette, e corrispondono agli anni della scuola di magia di Hogwarts. I personaggi crescono con i loro lettori e da bambini diventano adulti affrontando non solo battaglie magiche ma anche i problemi degli adolescenti comuni. Pubblicati in Italia dalla Salani, ogni volume è stato ristampato con copertine e, in alcuni punti, traduzioni differenti. Numerosi anche i cofanetti da collezione con tutti i volumi. Vediamo insieme i 7 libri di Harry Potter:

  1. La pietra filosofale: il primo volume ci introduce nella storia raccontandoci il passato del protagonista, sopravvissuto al terribile attacco da parte del mago più cattivo di sempre Lord Voldemort, e il suo primo anno scolastico a Hogwarts;
  2. La camera dei segreti: Harry, Ron e Hermione vogliono scoprire cosa si cela nel castello e chi sta pietrificando gli allievi della scuola. Harry scoprirà di avere un rapporto sinistro con i rettili;
  3. Il prigioniero di Azkaban: il nostro mago scopre qualcosa in più sul passato dei suoi genitori attraverso il suo padrino, considerato da tutti un pericolosissimo criminale;
  4. Il calice di fuoco: questa volta Harry deve mettere davvero in gioco tutte le sue abilità e risorse magiche per il Torneo Tre Maghi e per scontrarsi con Voldemort, che è tornato;
  5. L’Ordine della Fenice: mentre il Ministro della Magia sottovaluta il pericolo che incombe, Harry viene accusato di mentire sul ritorno di Voldemort e la situazione a Hogwarts precipita rapidamente;
  6. Il Principe Mezzosangue: il pericolo è alle porte e pare che l’unico modo per sconfiggere il nemico sia trovare gli Horcrux che racchiudono frammenti dell’ anima di Voldemort e distruggerli;
  7. I doni della morte: la battaglia finale tra Harry e il male supremo, che farà tante vittime nel mondo magico e che vedrà solo uno di loro come vincitore.
I migliori 15 libri per ragazzi
2. Harry Potter (La serie completa) (J. K. Rowling) (foto Amazon.it)

I film di Harry Potter e il cast

Dai romanzi sono stati tratti 8 film, uno in più rispetto ai libri. Infatti Harry Potter e i doni della morte è stato suddiviso in due lungometraggi. Il cast, amatissimo dai fan, è cresciuto insieme a loro, specie i piccoli interpreti dei maghetti, che nel 2001, anno del primo film, avevano circa 10 anni.

Daniel Radcliffe interpreta il protagonista, il piccolo mago dal destino segnato. Seppur grato dell’affetto del pubblico, l’attore oggi rivive con difficoltà alcuni ricordi dal set. La causa? L’improvviso successo lo aveva condotto all’alcolismo. Ora Daniel, che ha lavorato anche in tv e a teatro, sta bene e, per i fan della saga, Harry ha ormai il suo volto.

La migliore amica del protagonista, la giovane e intelligente Hermione, che ha salvato più di una volta Potter dal pericolo, è interpretata da Emma Watson. La sua è stata una scalata verso successo tra film acclamati da pubblico e critica e l’attivismo che le hanno conferito lo status di giovane icona di stile.

A interpretare il terzo amico, il rosso combina guai Ron Weasley, è Rupert Grint mentre Draco Malfoy è interpretato da Tom Felton. Il cast degli adulti è d’eccellenza con l’indimenticabile Alan Rickman nelle vesti del temibile Severus Piton, Maggie Smith in quelle della professoressa Minerva McGranitt, e Ralph Fiennes come Lord Voldemort. Una curiosità riguarda il personaggio di Albus Silente: il preside di Hogwarts è stato interpretato dal defunto Richard Harris nei primi due film ed è stato sostituito da Michael Gambon nei successivi. Non sono mancate guest star di Hollywood come Gary Oldman, Robert Pattinson, Helena Bonham Carter, Emma Thompson e Kenneth Branagh.

I film sono stati un successo senza pari. Il primo, da solo, ha incassato circa 974 milioni di dollari al botteghino mondiale. Si parla di un possibile sequel con il cast originale ma per ora non ci sono conferme ufficiali a riguardo.

Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint (foto Getty Images)

Harry Potter: gli incantesimi più famosi

Nella saga letteraria sono stati snocciolate decine e decine di incantesimi, alcuni più potenti altri più innocui e divertenti. Abbiamo deciso di raccogliere i più famosi in una lista:

  • Reparo: ripara ogni tipo di oggetto, è un incantesimo generico e molto semplice ma ha un’importanza fondamentale nella saga di Harry Potter perché è il primo incantesimo del primo libro e l’ultimo di quello finale;
  • Stupeficium: detto anche schiantesimo, genera un potente raggio di energia dalla bacchetta colpendo l’avversario e facendogli perdere i sensi;
  • Wingardium leviòsa: fa levitare oggetti e animali ed è famoso per l’iconica scena di Hermione che corregge Ron sulla pronuncia, una delle più amate dal pubblico;
  • Expelliarmus: incantesimo di disarmo solitamente usato per privare l’avversario della sua bacchetta; è grazie a esso Harry sconfigge Voldemort;
  • Petrificus totalus: irrigidisce come pietra il corpo della persona o dell’animale su cui è lanciato;
  • Avada kedavra: l’anatema che uccide, in realtà vietato, poiché infligge una morte istantanea e, per il quale, non esiste contro-incantesimo.
Libri di Harry Potter (foto Getty Images)

L’autrice di Harry Potter, J.K. Rowling

Joanne Kathleen Rowling nasce il 31 luglio 1965 a Sodbury. Fin da piccola mostra una fantasia incontenibile ma non avrebbe mai pensato di diventare miliardaria grazie ai suoi libri. Inizia scrivendo da bambina piccole favole fantastiche. Dopo l’università vuole diventare segretaria e studia le lingue, in particolar modo il francese, ma questo lavoro non sembra fare al caso suo.

Nel 1990 i trasferisce così in Portogallo per insegnare inglese e qui sposa il primo marito, il giornalista Jorge Arantes che le dà la prima figlia, Jessica. Proprio in quegli anni vedono la luce i primi capitoli di Harry Potter ma il primo romanzo non arriva tra le mani degli editori prima del 1996.

Nel 2001 sposa Neil Murray dal quale ha altri due figli, David Gordon e Mackenzie Jean. Dopo il successo mondiale dei sette libri di Harry Potter, si dedica a una nuova saga, Cormoran Strike, con lo pseudonimo di  Robert Galbraith. Tra gli altri romanzi della scrittrice ci sono Il seggio vacante e Buona vita a tutti.

Molto attiva nella beneficenza, tra le cause che le stanno più a cuore c’è la lotta contro la sclerosi multipla. La Rowling è sceneggiatrice dei film di Animali Fantastici. Durante la quarantena l’autrice ha lanciato il sito Potter At Home per poter leggere e ascoltare brani dei romanzi e giocare ripercorrendo la storia di Harry.

J.K. Rowling (foto Getty Images)

5 curiosità sulla nascita di Harry Potter

Concludiamo svelandovi 5 curiosità sulla nascita della saga di Harry Potter:

  • J.K. Rowling ha avuto l’ispirazione durante un viaggio in treno;
  • Il cognome Potter viene da due ragazzi, fratello e sorella, che l’autrice aveva conosciuto da piccola a Winterbourne;
  • La Rowling ha sofferto di depressione dopo la fine del matrimonio e il primo libro è nato come una sfida da superare per uscire dal momento buio;
  • La stesura del romanzo è terminata a Edimburgo;
  • Il primo libro è ricco di riferimenti e indizi su quelli successivi.
Rupert Grint, J.K. Rowling, Daniel Radcliffe e Emma Watson (foto Getty Images)
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Harry Potter