Itziar Ituno, la Murillo de La casa di carta, positiva al Coronavirus

L'attrice ha voluto rassicurare i fan sulle proprie condizioni di salute e ha chiesto di non prendere alla leggere l'allarme e le indicazioni sanitarie.

Pubblicato il 20 marzo 2020
News

Brutte notizie per tutti i fan de La casa di carta, la celebre serie tv di Netflix che negli ultimi sta spopolando. Una delle sue protagoniste, Itiziar Ituno, che interpreta l’ispettore Raquel Murillo, poi rinominata Lisbona dal Professore, è risultata infatti positiva al Coronavirus.

L’annuncio è arrivato dalla diretta interessata, tramite un post Instagram in cui l’attrice ha voluto rassicurare i suoi fan e descrivere le proprie condizioni di salute: “È ufficiale, da venerdì scorso ho i sintomi (febbre e tosse secca) e oggi è arrivata la conferma del test epidemiologico. È Coronavirus. Il mio caso è lieve e sto bene, ma è molto contagiosa e super pericoloso per le persone più deboli. Questa non è una sciocchezza, attenzione. Non prendetela alla leggera“.

Proprio per questo motivo la donna, che il 3 aprile comparirà nella quarta stagione della serie tv, ha voluto ammonire i propri fan e chiedere loro di seguire tutte le indicazioni sanitarie del governo: “Ci sono stati tanti morti, ci sono in gioco tante vite e non sappiamo ancora come andrà, quindi è giunto il momento di prendere precauzioni e assumere il vaccino della responsabilità per il bene comune. È tempo di solitudine e generosità: state a casa per proteggere gli altri“.

Infine il commiato dai suoi follower, con l’inevitabile rivelazione del periodo di isolamento che dovrà trascorrere per assicurarsi che il virus non la aggredisca con maggiore forza: “Devo stare quindici giorni in quarantena e poi si vedrà. Prendetevi cura di voi“.

In attesa dei nuovi episodi, sembra alquanto sicuro il rinnovo de La casa di carta per una quinta stagione, che potrebbe essere quella finale. Impossibile però fare previsioni su un’eventuale data di uscita, perché sono moltissimi i set bloccati a causa dell’emergenza sanitaria che si sta espandendo su scala globale, e che in Spagna ha raggiunto livelli critici.

Seguici anche su Google News!