Ricetta polenta e uccellini scappati

Storia

Ricetta polenta e uccellini scappati
Piatto unico

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
UN’ORA

PER PORZIONE:
CALORIE 1534

PREPARAZIONE
Tagliate a pezzi la pancetta quadrata. Appiattite la lonza e mettete su ogni fettina di lonza un pezzettino di pancetta e una foglia di salvia e arrotolate formando un involtino e infilate in uno spiedino o in un longo stecco di legno.
Ai lati dell’involtino mettete una foglia di salvia e completate lo spiedino alternando pezzetti di salsiccia e pezzetti di pancetta quadrata che avrete leggermente spolverizzato di pepe.
Quando tutti gli stecchi saranno pronti, in un largo tegame fate rosolare un bel pezzo di burro con alcune foglie di salvia e un rametto di rosmarino, mettete nel condimento ben rosolato gli spiedini e fate insaporire da tutte le parti, salando e pepando.
Bagnateli con un bicchiere di vino bianco e un cucchiaio di brandy e continuate la cottura a fuoco abbastanza vivace, ma non forte, fino a quando il vino sarà evaporato e bagnate con un po’ d’acqua e dado e lasciate cuocere per una ventina di minuti.
Li servirete con la polenta oppure, se preferite, preparate in anticipo la polenta e fatela raffreddare, dopo tagliatela a fette e abbrustolitele sulla piastra o meglio potete farle friggere in una noce di burro.
L’abbinamento polenta fritta e “uccelli scappati” costituisce un piatto nutriente e molto gustoso.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
500 g. di farina gialla per polenta
600 g. di lonza di maiale
200 g. di pancetta affettata
100 g. di pancetta quadrata
150 g. di salsiccia
salvia – rosmarino – sale pepe
50 g. di burro
vino bianco
½ dado – brandy

VINI CONSIGLIATI
BARDOLINO CHIARETTO
MOLISE MONTEPULCIANO RISERVA
PENTRO DI ISERNIA ROSATO

BARDOLINO CHIARETTO
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 10,5°.

MOLISE MONTEPULCIANO RISERVA
Aree di produzione: Molise provincia CB/IS – affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 4-5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosso rubino al granato con l’invecchiamento – odore: gradevole tipico vinoso intenso – vitigni: montepulciano (85%-100%) – sapore: morbido armonico leggermente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 12.5°.

PENTRO DI ISERNIA ROSATO
Aree di produzione: Molise provincia IS – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa più’ o meno intenso – odore: delicato tipico gradevole – vitigni: montepulciano (45%-55%) sangiovese (45%-55%) altre (0-5%) – sapore: asciutto armonico lievemente fruttato fresco asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

Informazioni utili