Minestra di riso e funghi: la ricetta casereccia con crostini dorati

Ingredienti

  • 50 g. di funghi secchi
  • 80 g. di crema d'orzo
  • 1 litro e ½ scarso di brodo di carne
  • 200 g. di riso
  • ½ bicchiere di panna
  • 4 fette di pane casereccio
  • 60 g. di burro
  • 100 g. di parmigiano

Il riso e la crema d’orzo si uniscono al brodo di carne per creare una minestra ricca, ideale per i pranzi o le cene invernali. A rendere il tutto più gustoso, un letto di pane casereccio fritto a dadini. Un connubio irresistibile.

Preparazione

Mettete i funghi secchi in acqua tiepida e lasciateli rinvenire. Ponete la crema d'orzo in una terrina e diluitela con un bicchiere di brodo che verserete a piccolissime dosi sempre rimestando. Versate ora il restante brodo in una pentola e mettetela al fuoco; quando avrà raggiunto il bollore, lasciatevi cadere, poco alla volta, la pastella di orzo e unite anche il riso. Riportare quindi a ebollizione, moderando la fiamma e rimestando spesso. Lavate, strizzate e tritate grossolanamente i funghi, poi uniteli alla minestra. Dopo 20 minuti di cottura a fuoco dolce, passate la minestra al setaccio schiacciando bene i funghi; rimettetela quindi sul fuoco, aggiungendovi la panna. Rimestate e fate riprendere il bollore. Nel frattempo, riducete a dadini le fette di pane casereccio e friggeteli nel burro spumeggiante; passate poi i dadini di pane su un foglio di carta assorbente da cucina per privarli dell'unto in eccesso. Versate la minestra nella zuppiera, unite i crostini di pane e il formaggio grattugiato e servite subito.

Note

I VINI CONSIGLIATI: BARDOLINO CHIARETTO Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosa al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 10,5°. LISON PRAMAGGIORE TOCAI ITALICO SPUMANTE (anche CLASSICO) Aree di produzione: Veneto provincia PD/VE/TV - caratteristiche: spumante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: paglierino più o meno carico con riflessi verdognoli – odore: tipico gradevole – vitigni: tocai italico (90%-100%) (100% il classico) - sapore: asciutto vellutato gradevole asciutto - gradazione alcolica minima 11° (11,5 il classico). MOLISE NOVELLO Aree di produzione: Molise provincia CB/IS - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO - colore: rosso rubino - odore: gradevole tipico vellutato – vitigni: montepulciano (100%) - sapore: morbido armonico vellutato abboccato - gradazione alcolica minima 11°. 620 CALORIE PER PORZIONE Photo Credit: manulele.it via photopin cc

Informazioni utili