Zampe di gallina, cosa sono e 3 rimedi

Dalla cosmesi alla medicina estetica passando per i rimedi della nonna, come prevenire e contrastare le rughe più diffuse

Aggiornato il 5 agosto 2020

Le rughe intorno agli occhi, “tristemente” note come zampe di gallina, si formano inevitabilmente con il passare degli anni, ma non sono imbattibili: vediamo insieme cosa sono e quali sono i rimedi per attenuare, prevenire e contrastare questo segno del tempo.

Quelle perioculari sono, del resto, le rughe d’espressione più diffuse. Il motivo è presto detto: questa zona è molto più fragile, sottile e delicata rispetto alla pelle di altre parti del corpo. Tra le ciglia che battono circa 10.000 volte al giorno, l’area priva di ghiandole sebacee, una microcircolazione lenta, le sollecitazioni non mancano. Le zampe di gallina si formano solitamente a partire dai 30 anni all’esterno dell’occhio, sono tra le prime rughe e diventano più evidenti quando si strizzano gli occhi o si sorride.

Fortunatamente, dal settore cosmetico arriva una serie di ingredienti che regala molti benefici a chi cerca di contrastare questo inestetismo. Non mancano nemmeno altri due “estremi” dei trattamenti, i rimedi della nonna e la medicina estetica.

3 rimedi per le zampe di gallina

I rimedi per le zampe di gallina sono moltissimi. Molto importante è anche la prevenzione. Un buon contorno occhi a partire dai 30 anni è in grado di ridurre notevolmente le comparsa delle rughe perioculari. Tra le buone abitudini da adottare anche utilizzare sempre una crema solare protettiva, smettere di fumare, dormire almeno 7-8 ore a notte, bere molta acqua (almeno un litro e mezzo o due al giorno).

1. Cosmetici

Per un trattamento in grado di prevenire e attenuare le zampe di gallina, il consiglio è di inserire nella routine di bellezza quotidiana una crema contorno occhi con azione antirughe e anti-età. Tra gli ingredienti da privilegiare sicuramente l’acido ialuronico, che permette di idratare a fondo i tessuti e di restituire il tono alla pelle.

In ogni caso, la crema contro le zampe di gallina deve svolgere azione:

  • idratante;
  • nutriente;
  • levigante;
  • antirughe;
  • defaticante;
  • rimpolpante.

Si applica in piccole quantità con leggeri movimenti picchiettati dall’interno verso l’esterno dell’occhio (o come indicato sulla confezione). Per vedere i primi risultati, in base al prodotto, è necessario attendere dalle 2 alle 3 settimane, e per avere un effetto continuo nel tempo è importante essere costanti nell’applicazione tutti i giorni, mattina e sera.

2. Rimedi della nonna

Per chi ama i rimedi naturali, oltre alla crema da inserire nella beauty routine, è possibile puntare su alcuni prodotti noti per i loro effetti benefici o perfino sulla ginnastica per gli occhi!

  • Olio di ricino. Oltre che per contrastare la caduta e l’effetto crespo dei capelli, l’olio di ricino è utile per contrastare le zampe di gallina. Basta applicare qualche goccia e massaggiare delicatamente fino ad assorbimento.
  • Cetriolo. Il cetriolo è l’ideale per ripristinare l’idratazione della zona intorno agli occhi. Dopo aver tamponato gli occhi con acqua fresca, sdraiatevi e applicate due fette di cetriolo sugli occhi e godetevi il relax per 15 minuti.
  • Ginnastica perioculare. Per riattivare la microcircolazione, due volte al giorno stringete e aprite gli occhi per 10 volte di seguito.

3. Chirurgia estetica

Se desiderate un intervento più marcato, invece, è possibile allo specialista di medicina estetica o al chirurgo plastico per una serie di soluzioni più o meno invasive.

Il primo può intervenire con laser, filler all’acido ialuronico, biorivitalizzazione con acido ialuronico, botox.

Il secondo con lifting temporale o, in ultima analisi, con un intervento di blefaroplastica.

Articolo originale pubblicato il 31 luglio 2020

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Chirurgia Estetica
  • Crema viso
  • Creme antirughe
  • Cura del corpo
  • Pelle
  • rimedi naturali

Credits foto:

  • Crema viso | iStock