Le ragazze e le donne che praticano sport fin da piccole e che si allenano almeno una o due volte alla settimana in palestra anche da adulte per tenersi in forma, avranno forse già sentito parlare del metodo Curves.

Quest’ultimo consiste in un allenamento fisico specificamente pensato per le donne, completo di tonificazione e allenamento cardiovascolare da svolgersi almeno 2 o 3 volte a settimana per almeno 30 minuti.

Chi sceglie il metodo Curves lo fa sia per dimagrire che per rinforzare e tonificare tutto il corpo. Infatti, questo particolare tipo di ginnastica prevede l’allenamento di grandi masse muscolari, garantendo benefici e risultati visibili in tempi brevi.

Il metodo curves prevede un allenamento breve, con sedute di esercizi da 30 minuti circa, che prevedono diverse fasi: un riscaldamento iniziale, per evitare il rischio di infortuni o strappi muscolari, poi un lavoro aerobico, che è il punto cruciale dell’allenamento e un lavoro di rafforzamento, utile a creare una buona muscolatura. Infine qualche minuto di raffreddamento e uno stretching finale per rilassare i muscoli dopo l’allenamento.

Il metodo Curves è stato concepito per quelle donne che vogliono dimagrire, cercando di rassodare tutte le zone critiche del corpo, come glutei, fianchi, cosce e via dicendo. Col passare del tempo la donna tende ad accumulare grasso prevalentemente su queste zone, quindi l’allenamento per contrastare questa naturale tendenza fisica, per essere efficace davvero, deve avvalersi di esercizi mirati e macchine specifiche che aiutino a eseguirli nella maniera corretta.

È stato dimostrato che gli allenamenti Curves consentono di bruciare molte calorie: i più allenati arrivano anche fino a 500 calorie per singola seduta. È indicato, quindi, sia quando si vuole perdere peso e ridurre i centimetri di grasso, sia quando si vuole acquistare un maggiore tono muscolare.

Le sedute Curves consistono nell’eseguire esercizi mirati al rafforzamento muscolare, ma utili anche per l’attività cardiovascolare: le stazioni usate durante l’allenamento si concentrano sulla resistenza idraulica, allenando contemporaneamente più gruppi muscolari. Le stazioni sono posizionate progressivamente in modo circolare: il circuito di lavoro è costituito da macchinari per la resistenza di ogni gruppo muscolare.

La seduta si basa sul principio dell’allenamento a circuito, l’ordine di lavoro in genere prevede alternativamente una stazione di tonificazione muscolare e un tappeto per il lavoro cardiocircolatorio.

Le istruttrici – tutte donne rigorosamente – fanno alternare sulle macchine le donne che si allenano in gruppo, fino a un massimo di 20 partecipanti. Ogni donna inizia la seduta su una stazione diversa, passando a quella successiva ogni volta che terminerà una sessione di esercizio, fino a completarli tutti nel tempo massimo di 30 minuti.

Con questo metodo è assicurata la tonificazione di tutti i muscoli e la riduzione del peso già dopo poche sedute.