Quali sono gli abbinamenti perfetti per il gin? Prima ne avevamo solo una vaga idea, ma grazie alla tappa milanese del Gin&Tonic Tour, con cui Bombay Sapphire (attraverso Ximena Cervantes, che rappresenta l’azienda per l’Europa meridionale) ha presentato il nuovissimo Star of Bombay, abbiamo scoperto alcune cose interessanti e ci siamo chiarite per bene le idee.

Per chi non lo sapesse, Bombay Sapphire è uno dei brand più prestigiosi quando si parla di gin e si contraddistingue per la sua formula basata su ingredienti selezionati provenienti da varie parti del mondo. Per intenderci: si parla del classico distillato di cereali a cui si aggiunge un prezioso botanical, composto da un mix di mandorle amare, bacche di ginepro, limoni spagnoli, liquirizia cinese, radice di iris italiana, corteccia di cassia indocinese, radici di angelica dalla Sassonia e coriandolo dal Marocco. Questi ingredienti compongono il Bombay Dry Gin, la base a cui il brand aggiunge anche i grani di pepe Cubebe dell’isola di Giava e i Grani del Paradiso provenienti dell’Africa Occidentale.

Star of Bombay (la new entry di cui sopra) si ottiene invece rallentando il processo di infusione a vapore originale (mossa che intensifica l’aroma) e aggiungendo altri due botanical: la buccia di bergamotto calabrese essiccata e i semi dell’ibisco dell’Ecuador. Bombay Sapphire dà un’ampia idea dei vari abbinamenti che possono rendere il gin ancora più intrigante al palato.

Se amate preparare i vostri cocktail a casa e volete magari qualche dritta in più, ecco cinque abbinamenti perfetto con il gin:

  1. Gin Tonic. Se il gin liscio è troppo forte per voi o i vostri ospiti, potete preparare il classico Gin Tonic. Basta aggiungere dell’acqua tonica, con del ghiaccio e una fettina di limone.
  2. Gin Lemon. Un altro classico è il Gin Lemon, che si prepara aggiungendo a del gin un po’ di Schweppes Lemon e mezza fetta di limone.
  3. Gin Fizz. Il gin può essere abbinato anche a succo di limone, sciroppo di zucchero e soda water: una volta che tutto verrà shakerato otterrete un cocktail frizzante chiamato Gin Fizz. Una cosa importante: mai dimenticare di mettere nel bicchiere una fettina di limone.
  4. Angelo Azzurro. Se siete delle “bar-woman” esperte potete provare anche a preparare un Angelo Azzurro. Gli ingredienti sono Gin, Cointreau e Blue Curacao. Shakerate con del ghiacchio e servite con un frutto a scelta come decorazione.
  5. Angelo Rosso. C’è poi l’Angelo Rosso, che si prepara versando in un bicchiere con ghiaccio dell’aranciata, del Bitter Campari e un po’ di gin.