La kettlebell, attrezzo sempre più diffuso nelle nostre palestre, sia nel functional training che nel crossfit come nell’allenamento per il wellness, non è altro che un peso dotato di una maniglia, ma si rivela piuttosto utile per svolgere gli esercizi per glutei e schiena in maniera efficace.

Le kettlebell sono perfette per chi è in cerca di un incremento della forza, per chi si prefigge un aumento della resistenza, per chi vuole recuperare il tono muscolare e o per chi semplicemente vuole rimettersi in forma, unendo ovviamente l’esercizio fitness a un’alimentazione corretta e a uno stile di vita sano.

Grazie alla kettlebell, quindi, è possibile tonificare i glutei, tra i punti deboli del fisico delle donne, e rinforzare la schiena, che a causa della vita sedentaria di oggi e delle ore di lavoro al pc ha bisogno di un allenamento extra.

Abbiamo chiesto ai master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept, di spiegare alle lettrici di DireDonna in un video tutorial degli esercizi per glutei e schiena con la kettlebell semplici da eseguire.

Come eseguire gli esercizi per glutei e schiena con la kettlebell

Gli esercizi per glutei e schiena con la kettlebell possono essere eseguiti anche a casa, scegliendo l’attrezzo del peso più adatto al proprio fisico, preceduti dal giusto riscaldamento e seguiti dal necessario stretching.

Siete ora pronti per i vostri esercizi per glutei e schiena con la kettlebell.

  • 1° Esercizio. Si tratta di uno squat con la palla in sospensione. Vi mettete in piedi con le gambe leggermente divaricate, più o meno alla larghezza delle spalle, e le punte dei piedi verso l’esterno, la schiena dritta e la kettlebell in mezzo alle gambe, mentre le spalle spingono verso il basso. Raggiungete la palla piegando le ginocchia, guardate in avanti e soffiando allungatevi verso l’alto, poi inspirando scendete. Di questo esercizio fate 3 serie da 10/12 ripetizioni, vi fermate per 30/60 secondi e riprendete con l’esercizio.
  • 2° Esercizio. Vi mettete a terra in appoggio sulle mani, con una mano tiene la kettlebell e l’altra appoggiata al pavimento, la gambe lunghe nella parte posteriore e che appoggiano sulle punte con i talloni che spingono verso dietro. Soffiando alzate la kettlebell da terra e poi posatela, cambiate braccio e ripetete. Di questo esercizio fate 3 serie da 12 sollevamenti (6 sollevamenti per mano) e fate un recupero di 30/60 secondi tra una serie e l’altra.