La carbonara di mare si prepara con 2 cose fondamentali: pesce e uova (io ne metto una a persona), quindi potete sbizzarrirvi con qualunque tipologia di pesce abbiate in cucina, il miglior connubio di sapori però si avrà con una sola tipologia di pesce, aggiungendo poi gamberetti, qualche calamaro e qualche vongola. Nel mio caso avevo solo del salmone, così ho aggiunto un po’ di zucchine per aggiungere colore al piatto.

C’è anche da dire che in base al tempo che abbiamo possiamo togliere o mettere ingredienti, in poco tempo per esempio toglieremo le vongole che richiedono tempi di spurgo e pre-cottura.

Passando alla preparazione, dovete pulire il pesce e se avete voglia, mettete teste e spine in una retina a bollire nell’acqua della pasta, in modo da rendere più forte il sapore del pesce (toglietela al momento di buttare la pasta chiaramente).

Fate soffiggere in padella un po’ d’olio con 3 spicchi d’aglio e peperoncino, mettete la parte esterna delle zucchine tagliate a julienne e fatele andare a fiamma alta per qualche minuto, abbassate e unite il pesce (prima i calamaretti, poi pesce e gamberi).

Il pesce in padella mentre soffrigge

Sfumate col vino bianco e fate cuocere per qualche minuto.

Sbattete le uova e scolate la pasta al dente e versatela in padella, unite i pomodorini tagliati in 4 (in modo che rimangano croccanti).

Pomodorini in padella

Mantecate bene col pecorino, spegnete la padella, versate le uova e abbondante pepe continuando a mantecare per un minuto, in modo che l’uovo si addensi ma non si rapprenda.

Carbonara di Mare in padella

Servite con una spolverata di pecorino.

Il piatto in tavola