Crostata alla Nutella: una ricetta light per colazione o merenda

Anna Carbone 19 gennaio 2014
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
40 minuti
Tempo totale:
1 ore
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 6 persone:
  • 300 g di farina
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • la buccia grattugiata di 2 limone
  • 1 pizzico di sale
  • 500 g di nutella

Tutte le crostate hanno come base la pasta frolla, ma per la crostata alla nutella di oggi utilizzerei la pasta mezza frolla che vi ho consigliato per la crostata di zucca, meno ricca della pasta frolla, ma valida per le stesse preparazioni. Questa crostata alla nutella è una vera golosità per i bambini piccoli e i bambini senior: ottima per la prima colazione, ma anche per una sana merenda, accompagnata da un buon bicchiere di latte o da un succo di frutta. E non dimenticate che la pasta mezza frolla come la pasta frolla può essere fatta nell’impastatrice in minor tempo. Buon lavoro e buona domenica!!!

Riepilogo Ricetta
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
3.5 Based on 4 Review(s)

Preparazione:

Preparate la pasta mezza frolla: mettete la farina a fontana su un tavolo di marmo, unite il burro ammorbidito a pezzetti, l'uovo, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale. Amalgamate bene il tutto, senza lavorare troppo la pasta. Mettetela in un luogo fresco per 30 minuti prima di usarla.
Imburrate e infarinate lo stampo per crostate e foderatelo con tre quarti della pasta. Spalmate bene la nutella sulla pasta preparata.
Con la pasta tenuta da parte fate tante strisce sottili tagliandole con una rotella dentellata e incrociatele sulla superficie della crostata in modo da fomare una grata.
Mettete la crostata in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti.
Sorvegliate attentamente la cottura: la superficie non deve colorirsi troppo, ma avere un bel colorito dorato.

Note:

IMPORTANTE
Al tempo indicato per la preparazione e la cottura vanno aggiunti
30 minuti per far riposare la pasta mezza frolla in luogo fresco.

Lo sapevate che...
*La pasta frolla va lavorata molto velocemente e si può anche congelare. In questo caso va riportata a temperatura ambiente circa tre ore prima di stenderla e cuocerla. Se la pasta fosse un po' dura, la si può stendere con una bottiglia riempita di acqua calda.

*Sarebbe meglio chiamare la pasta frolla “friabile”, perché una volta cotta dovrebbe sciogliersi in bocca.

*La pasta frolla si stende prima con le mani per provare il giusto grado di consistenza, poi con il matterello. Non deve essere troppo sottile, ma liscia e corposa.

*La pasta frolla è la base essenziale non solo per crostate, ma anche per pasticcini da tè e biscottini, se fatta bene. Si presta ad essere ritagliata secondo forme e disegni di ogni genere. Il momento critico, però, è la cottura. È molto importante la giusta posizione dentro il forno: più verso l'alto che verso il basso, con tenperatura costante sui 180°C.

Photo Credit: ci_polla via photopin cc

Informazioni utili