Spaghetti al nero di seppia con fiori di zucca: ricetta per Halloween

Anna Carbone 30 ottobre 2014
Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti
Tempo totale:
30 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai d'olio d'oliva
  • extravergine
  • 400 g di pasta corta
  • sale q.b.
  • pepe
  • peperoncino
  • 10 fiori di zucca
  • 2 calamari
  • olio di semi
  • 10 pomodorini ciliegia
  • 1 cucchiaio di concentrato
  • di pomodoro
  • 1 sacca del nero di seppia

Cosa pensate di un ottimo piatto unico per la cena di Halloween? Avrei pensato ad appetitosi spaghetti al nero di seppia decorata con fiori di zucca per creare atmosfera.

È una variante alla classica pasta al nero di seppia di origine siciliana, un piatto “pregiato”, dal deciso sapore e profumo di mare, che moltissimi non conoscono ancora.

La cena di Halloween è proprio l’occasione per fare le presentazioni, anche perché il piatto d’onore si adorna di graziosi fiori di zucca fritti per essere più bello oltre che più buono.

Il nero di seppia riesce a conferire alla pasta un sapore speciale, che di un primo piatto di umili origini fa una nobile ricetta all’italiana, da accompagnare a vini speciali (i migliori fra i vini d’Italia) per una serata speciale. Buon Halloween!!!

Il vino

Colli di Conegliano Docg

Nella versione Bianco è ottimo con insalate di gamberi, risotto al nero di seppia, baccalà, brodetto, antipasti, primi piatti, frittate di verdura, uova, risotti, carni bianche e pesce.

Riepilogo Ricetta
Nome
Spaghetti al Nero di Seppia con Fiori di Zucca
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
5 Based on 1 Review(s)

Preparazione:

Pulite, lavate, asciugate e friggete i 10 fiori di zucca.
Preparate delle foglia di prezzemolo.
In una padella fate soffriggere l’olio d'oliva extravergine, l'aglio, il peperoncino e i calamari puliti, lavati e tagliati a listarelle.
Fate rosolare bene stando attenti a non scurire troppo l'aglio, aggiungete il concentrato di pomodoro stemperato in poca acqua calda e i pomodorini freschi tagliati a spicchi.
Fate cuocere il tutto a fuoco basso per una quindicina di minuti e aggiustate di sale e di pepe.
Aggiungete la sacca del nero di seppia per dare colore, fate andare ancora per pochi minuti a fuoco basso per insaporire.
Nel frattempo cuocete la pasta, scolatela al dente, versatela nella padella con il sughetto e fatela saltare per un paio di minuti sempre a fuoco basso. Passatela in un piatto di portata e cospargetela di prezzemolo tritato.
Guarnite con i fiori di zucca che avete precedentemente fritti.
Servite ben caldo.

photo credit: Patrizia Miceli - Via delle rose via photopin cc

Note:

Informazioni utili