L’arte della seduzione è una delle più antiche al mondo. Uomini e donne di ogni tempo hanno sfruttato la seduzione per conquistare Paesi (si pensi agli Antichi Egizi o alle più grandi Monarchie della storia) o per trarre benefici personali, volti al miglioramento della propria situazione – sia in termini economici, sia affettivi. Quest’arte, anche oggi, è necessaria per far scattare l’attrazione mentale – e, di conseguenza, fisica – nella persona che si desidera.

Ecco le 5 F della seduzione per far partire la fantasia altrui e per assicurarsi la conquista.

  1. Fuggire. La prima regola della seduzione è quella di fuggire. Che non significa però scappare dalla persona che si desidera, ma dare la sensazione di non concedersi mai completamente, di essere più legati alla propria libertà che all’idea di dover condividere del tempo con gli altri. Rispondere tardi a messaggi o chiamate, dire di “No” ad eventuali inviti fanno parte del gioco; tuttavia è fondamentale non esagerare per evitare l’effetto contrario e far scappare o disinteressare chi si vuole sedurre.
  2. Frazionare. Il secondo consiglio per riuscire nella seduzione è quello di frazionare. Questo significa che bisogna essere in grado di riuscire a ragionare a compartimenti stagni, lasciando il lavoro in un ambito della propria vita, l’amore in un altro. Ciò permette di non lasciare all’altro la possibilità di immergersi, già da subito e a 360°, nella propria vita, lasciando il sapore più dolce del mistero, quello che invita gli altri a cercare di approfondire la conoscenza.
  3. Flirtare. Flirtare non significa assolutamente eccedere e mostrare all’altro che la propria seduzione è finalizzata a colmare una necessità sessuale. Il flirt comprende il gioco di sguardi, di sorrisi, di carezze e poi di chiusure classico della schermaglia amorosa; ogni azione deve essere compiuta con accortezza, senza diventare troppo smielati né aggressivi.
  4. Fornire. Dopo i primi incontri, sarà necessario passare da una seduzione più distaccata ad una più ravvicinata. In questo caso è fondamentale mostrare all’altro nuovi aspetti della propria personalità per lasciarlo entrare nel proprio intimo. Ciò permette di sedurre e di affascinare le persone che si hanno davanti.
  5. Favorire. Infine, l’ultima caratteristica della seduzione per far scattare l’attrazione mentale è quella di dare all’altro la sicurezza di essere “nelle proprie grazie”. Ciò consente di lasciare alla persona che si ha davanti la possibilità di continuare a tirare fuori tutte le proprie doti per riuscire a conquistare.