Audrey Hepburn, i look (indossati nei film) che non dimenticheremo mai

Tra moda e cinema, Audrey Hepburn è la star hollywoodiana che si conferma ancora oggi emblema di stile e raffinatezza. I suoi look, composti da abiti Haute Couture, party dress, trench e cappotti non potranno mai essere dimenticati

Pubblicato il 3 maggio 2021
Moda

William Wyler, regista di Vacanze Romane, la definiva un mix di “fascino, innocenza e talento“. Audrey Hepburn è la star del cinema dall’eleganza senza tempo con una bellezza acqua e sapone e la vivacità di una ragazza della porta accanto. Emblema di stile ed eleganza, ha segnato la moda del XX secolo e ha incarnato un preciso modello di femminilità contraddistinto da una grazia aristocratica e un fascino angelico che lei raccontava poter essere alla portata di tutte le donne.

Audrey Hepburn è una delle figure più incisive e rappresentative passata alla storia anche grazie ai look indimenticabili che ha indossato nei film in cui era la protagonista. Gli abiti che era solita indossare nella vita privata e sul grande schermo portavano la firma di uno dei più grandi stilisti del mondo della moda: Hubert de Givenchy. Quest’ultimo la scelse come sua musa e creò per lei abiti Haute Couture che diventarono il simbolo della moda raffinata dello stilista.

Una collaborazione durata tutta la vita che vide Givenchy ricoprire anche il ruolo di amico e collaboratore, nonché un profondo estimatore dell’innata eleganza regale di un’attrice dallo stile senza tempo. Uno stile caratterizzato da look a cui ancora oggi gli stilisti si ispirano per creare le loro collezioni e che guardano agli abiti più belli indossati dalla Hepburn nelle pellicole degli anni ’50 e ’60.

Vacanze romane: la gonna a ruota e foulard

Audrey Hepburn
Audrey Hepburn in Vacanze romane

Il film Vacanze romane del 1953 sancisce la rapida ascesa al successo di Audrey Hepburn. L’attrice che presto diventerà una star hollywoodiana, interpreta il ruolo della principessa Anna che, stanca dei suoi impegni istituzionali, decide di scappare. Così, fugge insieme al giornalista Joe Bradley (Gregory Peck) a bordo di una Vespa per le strade di Roma con indosso un look destinato a diventare un must dell’epoca e delle generazioni future. Una semplice ed elegante camicetta bianca con maniche arrotolate, abbinata a una maxi gonna a ruota con cintura in vita e un foulard a righe legato al collo dallo stile sbarazzino. Un look in perfetto mood anni’50 copiato e replicato dalle ragazze che in quegli anni, proprio come Anna, decidevano di evadere e sognare una nuova libertà.

Sabrina: il vestito a fiori Givenchy

Audrey Hepburn
Abito Couture di Givenchy indossato da Audrey Hepburn nel fil Sabrina

Sull’onda del successo di Vacanze romane, Audrey Hepburn diventa nel 1954 la protagonista di una commedia romantica dal titolo Sabrina. Il suo personaggio rappresenta la storia di una ragazza di umile estrazione sociale i cui sentimenti sono messi a dura prova dal fascino irresistibile dei due ricchi fratelli Larrabee. In questa pellicola l’attrice si impone come un simbolo di eleganza e di raffinatezza attraverso uno dei suoi look indimenticabili che ancora oggi fanno sognare ad occhi aperti. Un abito a fiori firmato Givenchy, dai colori bianco e nero con una gonna che per la prima volta appare più corta davanti e più lunga dietro, lasciando scoperte una porzione di gambe e con le scarpe ben in vista. A corredo dell’outfit sopraggiungono una sofisticata acconciatura con i capelli raccolti e un paio di guanti bianchi che rendono questo look uno dei più amati della storia.

Cenerentola a Parigi: il dolcevita in una mise total black

Audrey Hepburn
Mise total black nel film Cenerentola a Parigi

In una delle scene più famose della storia del cinema, una sinuosa e gioiosa Audrey Hepburn che interpreta il ruolo di Jo Stockton, danza con estrema leggiadria in un locale boho di Parigi. Sui passi di un lezioso tip tap, l’attrice di Cenerentola a Parigi, indossa un look che ancora oggi continua ad ispirarci. Un semplice dolcevita, un paio di pantaloni e due mocassini vengono coordinati in una mise total black che passerà alla storia.

Colazione da Tiffany: il tubino nero

Il tubino nero di Colazione da Tiffany

Tra gli abiti più belli e indimenticabili sfoggiati dalla deliziosa Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, quello che ancora oggi rappresenta un capo di abbigliamento must have è il tubino nero. Nel ruolo di Holly Golightly, la Hepburn interpreta il ruolo di un’ambiziosa socialite amante del lusso e delle feste mondane. Tutte le mattine ama fare colazione con un fragrante croissant davanti le vetrine della gioielleria Tiffany, con indosso un tubino nero, una collana di perle e un paio di maxi occhiali da sole. Una mise che fin dagli anni ’60 ha conquistato il cuore di tutte le donne.

My Fair Lady: il party dress

Il party dress di My Fair Lady

My Fair Lady è il titolo di un musical dalla trama romantica che racconta la storia di un professore intenzionato a trasformare una sgraziata fioraia londinese, interpretata dalla Hepburn, in una donna aristocratica dell’alta società. Il film si rivela l’occasione ideale per sfoggiare una serie di mise diventate nel tempo un simbolo di eleganza e raffinatezza. Come il party dress indossato dall’attrice che in una scena del musical indossa un abito bianco tempestato da lustrini e pietre preziose. Una look che fin da subito si è affermato l’ispirazione per i futuri abiti da ballo dell’epoca e degli anni futuri.

Sciarada: il trench di Audrey Hepburn

Audrey Hepburn
Il trench indossato da Audrey Hepburn nel film Sciarada

Nei panni di una super cool Riggie, Audrey Hepburn si trova coinvolta in una storia di spie ambientata a Parigi, in cui non manca di sfoggiare il suo stile inconfondibile e raffinato. Tra i look più iconici passati alla storia, ricordiamo quello composto da un trench doppio petto abbinato ad un paio di guanti e un maxi fazzoletto legato in testa. A composizione di un outfit senza tempo e che ancora oggi esercita il suo fascino sulla moda.

Seguici anche su Google News!