Festival di Cannes 2020 verso la cancellazione a causa del Coronavirus

I vertici della kermesse cinematografica francese stanno vagliando la possibilità di inedite forme di svolgimento per scongiurare l'ipotesi più drammatica.

Pubblicato il 15 aprile 2020
Spettacolo

Cattive notizie per i cinefili di tutto il mondo. Pare infatti ormai evidente che il rinvio del Festival di Cannes, una se non la manifestazione cinematografica più importante in assoluto, possa essere considerato una cancellazione. Almeno se si considerano le forme di svolgimento standard.

La 73esima edizione della kermesse francese, che inizialmente era stata spostata alla fine di giugno, deve infatti fare i conti con l’allungamento delle tempistiche di lockdown annunciate dal Presidente della Repubblica Emmanuel Macron. Gli organizzatori, il presidente Pierre Lescure e il direttore artistico Thierry Fremaux, hanno quindi fatto sapere che “appare ormai difficile pensare che il Festival di Cannes possa venire organizzato quest’anno nella sua forma iniziale“.

Queste affermazioni però non sono in contrasto con l’effettivo svolgimento di un evento cinematografico che possa fregiarsi del brand di Cannes. Avviate le consultazioni con alcuni professionisti del settore, i vertici del festival sono arrivati alla conclusione che si debbano “esplorare tutte le contingenze che consentono di sostenere l’anno del cinema, rendendo Cannes 2020 reale, in un modo o nell’altro“.

Ovviamente al momento non è affatto chiaro se – come ritengono in molti – il festival proporre una partecipazione in forma ridotta oppure se ricorrerà allo streaming, tra l’altro dopo aver osteggiato duramente Netflix nel corso delle edizioni precedenti.

Su questo punto, che potrebbe arridere alla sezione del mercato di Cannes, era stato però molto categorico lo stesso Fremaux. Intervistato da Le Monde, il direttore aveva affermato che “sarebbe come  se Wimbledon si giocasse su tanti campi separati, non avrebbe senso“.

Tra le ipotesi da prendere in considerazione c’è anche quella di un’ulteriore rinvio a ottobre, ma in questo caso ci sarebbe da risolvere la possibilità di un accavallamento importante con Venezia e Toronto, che si svolgono da inizio a metà settembre, e Roma, nella seconda metà di ottobre.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Festival di Cannes