Festival di Cannes: se annullato non ci sarà copertura assicurativa

Il presidente Pierre Lescure si augura che per il mese di maggio la situazione legata al Coronavirus sia migliorata, in modo da consentire lo svolgimento della manifestazione.

Pubblicato il 11 marzo 2020

Dal 12 al 23 maggio: un periodo molto lontano nel tempo, mancano ancora due mesi, ma inevitabilmente da considerarsi troppo vicino se si usano le tempistiche di diffusione di un’epidemia come quella provocata dal Coronavirus. E proprio l’emergenza del momento potrebbe mettere in seria difficoltà il Festival di Cannes.

La kermesse cinematografica più antica e importante al mondo, infatti, è sempre più a rischio, nonostante l’ottimismo sbandierato dal suo presidente Pierre Lescure, che di recente ha ammesso ai microfoni de Le Figaro di essere pronto ad affrontare anche una cancellazione. Il governo di Parigi ha di recente disposto un’ordinanza che prevede il divieto di assembramenti da più di 1000 persone, ponendo una incognita sul futuro di Cannes.

Nonostante l’imbarazzo di giornalisti, personale e delegazioni che dovranno recarsi sulla Croisette, ancora confusi e indecisi sul da farsi, i comunicati stampa finora diffusi hanno confermato lo svolgimento della manifestazione cinematografica,  il cui costo si aggira intorno ai 20 milioni di euro (pagati direttamente dai francesi e per la maggior parte da sponsor privati).

Un budget che rischia però di saltare in aria, in quanto il festival di Cannes risulta essere scoperto dal punto di vista assicurativo. Lo scoop è di Variety, al quale è stato riferito come la compagnia assicurativa di fiducia, il Circle Group, si sia vista rifiutare l’offerta di un’opzione di copertura per quel che concerne epidemie e pandemie.

Lescure però ha voluto precisare come il diniego non sia stato frutto di pazzia, ma l’unica scelta percorribile vista l’iniquità dell’offerta di “una copertura solo fino a 2 milioni di euro, mentre il nostro budget ammonta a 32 milioni. Sono pochi spiccioli rispetto alla cifra, abbiamo dovuto rifiutare. In ogni caso il nostro fondo di dotazione che abbiamo istituito ci consente di affrontare almeno un anno senza entrate”.

Al momento dunque non resta altro che attendere la data del 16 aprile, quando si dovrebbe tenere la conferenza stampa di presentazione della possibile edizione numero 73 del Festival di Cannes.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Festival di Cannes

Credits foto:

  • Cannes 2019 | Getty Images