Film americani adolescenziali: i più belli sul college

Da L'attimo fuggente fino a Spring Breakers, ecco le sette pellicole a tema scolastico consigliate dalla redazione di DireDonna.

Spettacolo

Storia

  • Film consigliati

Detestato, desiderato, fuggito che sia, il college è sempre stato un grande protagonista dei film americani adolescenziali: storie di amori e di scoperte, di battaglie e di conquiste al tempo della spensieratezza.

Sono tante le commedie che si possono vedere a tema “scolastico”, dai più impegnati come L’attimo fuggente (di cui nel 2019 si è festeggiato il 30esimo anniversario), fino a una pellicola leggera e divertente come Spring Breakers, con la ex diva Disney Selena Gomez.

Ecco i film americani adolescenziali sul college consigliati da DireDonna.

  • L’attimo fuggente  (Dead Poets Society, 1989): Peter Weir dirige un cult degli anni Novanta, con Robin Williams e un giovanissimo Ethan Hawke. Basato sulle vere esperienze dello sceneggiatore, Tom Schulman (premio Oscar per il film), vissute alla Montgomery Bell Academy di Nashville, Tennessee. Keating è basato su due insegnanti di Schulman: Harold Clurman, che insegnava recitazione e regia, e Samuel Pickering, professore di inglese. Lo stile originale di Keating viene da quest’ultimo, che amava spiegare stando in piedi sulla cattedra.

    Robin Williams in Dead Poetry Society (Photo by François Duhamel/Sygma/Sygma via Getty Images)
  • Le regole dell’attrazione (The Rules of Attraction, 2002): tratto dall’omonimo romanzo di Bret Easton Ellis, il film percorre le vicende di tre studenti di un college americano, le cui vicende sentimentali s’intrecciano durante il loro ultimo anno. È uno spin-off di American Psycho, il cui protagonista, Patrick Bateman, è il fratello maggiore di uno dei personaggi principali del film, Sean Bateman. Con James Van Der Beek, Ian Somerahalder e Jessica Biel.

    James Van Der Beek e Shannyn Sossamon in The Rules of Attraction (Foto Imdb.com)
  • Voices – Pitch Perfect (Pitch Perfect, 2012): il primo anno di college di Beca, interpretata da Anna Kendrick, spinta dal padre a frequentare la Bardem University. La ragazza, desiderosa di diventare un DJ, finirà invece nel coro a cappella della scuola, dove cercherà, non senza difficoltà, di instaurare un rapporto con le compagne. È fruttato 113 milioni di dollari, dopo esserne costati appena 17. Nel cast anche Rebel Wilson.

    Pitch Perfect (Foto Facebook @PitchPerfect)
  • Mona Lisa Smile (Mona Lisa Smile, 2003): Mike Newell dirige Julia Roberts, insegnante di storia dell’arte in un college americano femminile anni’50 va a insegnare storia dell’arte in questo collegio. Una sorta de L’attimo fuggente al femminile con Kirsten Dunst, Julia Stiles, molto apprezzato dal pubblico.

    Mona Lisa Smile (Facebook)
  • The Social Network (The Social Network, 2010): regia di David Fincher per la storia dei fondatori di Facebook e del fenomeno popolare che ha creato. La pellicola ha vinto 4 Golden Globe, tra cui il più importante, miglior film drammatico, e ha ottenuto 8 candidature agli Oscar 2011, vincendone 3, ossia quello per la miglior sceneggiatura non originale, quello per la miglior colonna sonora e quello per il miglior montaggio. Con Jesse Eisenberg, Justin Timberlake e Andrew Garfield.

    The Social Network (Facebook)
  • La rivincita delle bionde (Legally Blonde, 2001): Reese Witherspoon è Elle Woods, una ragazza che ama la moda, il rosa e Cosmopolitan, e che viene lasciata dal suo ragazzo perché ritenuta troppo frivola. Offesa da questo affronto, Elle decide di iscriversi a Harvard, senza rinunciare al rosa e allo stile. Nel 2003 è stato realizzato un sequel del film, Una bionda in carriera sempre con la Witherspoon come protagonista.

    Reese Witherspoon in Legally Blonde (Photo by Tracy Bennett/MGM Pictures)
  • Spring Breakers – Una vacanza da sballo (Spring Breakers, 2013): diretto da Harmony Korine e interpretato da James Franco, Selena Gomez, Ashley Benson, Vanessa Hudgens e Rachel Korine, il film racconta lo spring break, la tradizionale settimana di vacanza che gli studenti americani hanno a ogni inizio di primavera, vissuto da quattro studentesse di un college di provincia.

    Spring Breakers (Facebook)