Jennifer Lawrence torna sul set con Mob Girl di Paolo Sorrentino

Dopo la luna di miele l'attrice torna sul set del film di mafia.

Pubblicato il 15 febbraio 2020

Jennifer Lawrence torna sul set con il film Mob Girl di Paolo Sorrentino. L’attrice, dopo una pausa per i preparativi, le nozze e la luna di miele con Cooke Maroney, è tornata ufficialmente al lavoro. Le riprese del film, che parla della mafia newyorkese, erano iniziate nel 2019.

Jennifer ha spesso alternato in questi ultimi tre anni momenti di pausa a momenti fitti d’impegni, prima per dedicarsi all’attivismo politico e sociale, poi per le nozze. Il matrimonio segretissimo della Lawrence con il gallerista Cooke Maroney si è tenuto lo scorso ottobre, e sappiamo solo che l’attrice indossava un abito firmato Dior. Non solo, è stata proprio lei a suggerire all’amica Emma Stone come sposarsi (nei prossimi mesi) lontana dai riflettori.

Jennifer Lawrence si sposa!
Jennifer Lawrence alla sua festa di fidanzamento (foto @jillandjordan su Instagram)

Ora però Jennifer Lawrence è tornata al lavoro, nell’importante film con il regista italiano Paolo Sorrentino. Mob Girl è tratta dal libro vincitore del Premio Pulitzer Mob Girl: A Woman’s Life in the Underworld, scritto dall’autrice Teresa Carpenter nel 1992. Il romanzo racconta la vera storia di Arlyne Brickman, moglie di un mafioso che accetta di diventare un’ informatrice per l’FBI.

Arlyne era la figlia di un delinquente ebreo con una passione per gli uomini italiani” ha raccontato il regista Paolo Sorrentino presentando il progetto. Al suo fianco il produttore di The Young Pope e The New Pope Lorenzo Mieli. Il personaggio di Arlyne sarà interpretato proprio da Jennifer Lawrence. Complessa e contorta, la donna ha affrontato molti rischi accettando il suo ruolo di informatrice. Questo si prospetta come una delle migliori pellicole della carriera dell’attrice, che dopo la lunga pausa è pronta a riprendere in mano le redini della sua carriera.

Storia

  • Jennifer Lawrence