Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020

All'Università Bocconi hanno sfilato le nuove proposte della griffe emiliana, all'insegna dell'effortless chic.

Moda

Che eleganza dalle parti della Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020: la casa di moda italiana l’ha presentato con una sobria sfilata di moda andata in scena all’Università Bocconi durante la terza giornata della Milano Moda Donna.

La Milan Fashion Week entra quindi nel vivo, dopo che ieri tutta l’attenzione era stata catturata dalle maschere e i travestimenti di Alessandro Michele per Gucci e lo fa cambiando decisamente registro.

Niente aculei, dalle parti di Max Mara, ma una quieta e aggraziata signorilità che, come è nel dna del marchio, incentra sui capispalla l’intera collezione: mantelle (bellissime), cappotti doppiopetto, splendidi teddy coat e caldissimi paletot a vestaglia.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Lo stilista Ian Griffiths fa sfilare anche cappottini tre quarti con spalle scese, faux fur bianche o coloratissime, giacche tecniche, giubbottini di pelle.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

I pantaloni sono fluidi, a vita alta e con pince, in quell’ottica effortless chic perfetta per la donna che lavora. Trionfano, come anche sulle passerelle della New York Fashion Week, i dolcevita, da indossare sotto tailleur femminili e rigorosi insieme.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Le gonne a sigaretta si scoprono sensuali in variazioni con profondo spacco anteriore o in versione mini da portare con stivali overknee tone sur tone.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Ai piedi stivali al ginocchio a punta in pelle colorata o stampa cocco, da portare in outfit monocolore.

Le borse si fanno maxi (stupende le declinazioni in stampa cocco), per avere con sé tutto il necessario dalla mattina alla sera, oppure in dimensioni contenute come le tracolle da tenere in mano. Interessante il gilet di pelle con maxi tasche, da usare come fosse una borsa e il marsupio da legare al petto.

La palette di colori? Va dal bianco al nero, passando per diverse sfumature di beige, dal chiarissimo fino al nocciola. Solo tre nuance a interrompere: turchese, giallo e indaco.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Le uscite monocolore sono alternate da qualche look in tweed, animalier e con fantasia a cuori.

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Da Kaia Gerber a Bella Hadid, da Irina Shayak, Eva Herzigova (che ha chiuso la sfilata con un raffinatissimo cappotto nero in lurex), Vittoria Ceretti, Birgit Kos, le top del momento ci sono tutte (unica grande assente Gigi Hadid a cui di solito Max Mara fa chiudere le sue sfilate).

Tre uscite Max Mara
Max Mara collezione Autunno-Inverno 2019/2020 (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Ricco il front row, ad applaudire una collezione facile da indossare, perfetta una donna in carriera, che voglia essere sexy ma con estrema eleganza. “A volte la moda può opprimere le donne, il glamour invece – ha spiegato lo stilista – le aiuta a sfruttare la loro immagine e a diventare cioòche vogliono essere. Molte temono il Glamour per un certo approccio sobrio al femminismo, ma oggi la donna non deve temere una gonna corta e uno stivale alto“.

Galleria di immagini: Max Mara Autunno-Inverno 2019/2020, le foto