https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Sanremo 2020: Amadeus replica alle accuse di sessismo, "sono stato frainteso"

Il conduttore del Festival di Sanremo non ha risposto immediatamente alla controversia, ma dopo aver preso una pausa di riflessione ha spiegato il vero significato delle sue parole

Pubblicato il 17 gennaio 2020

Continua a impazzare quella che è la prima vera polemica del Festival di Sanremo 2020. Stiamo parlando delle accuse di sessismo rivolte contro Amadeus, che durante la conferenza stampa di presentazione delle co-conduttrici aveva rivelato di aver scelto Francesca Sofia Novello, compagnia di Valentino Rossi, “per la bellezza ma anche per la capacità di stare accanto a un grande uomo, stando un passo indietro.”

A corredo delle tante critiche anche una molto pesante, quella della senatrice del Pd Monica Cirinnà, che aveva così commentato quanto accaduto con parole forti, chiamando in causa la responsabilità sociale del servizio pubblico rappresentato dalla Rai: “È già altamente discutibile che, nel 2020, la conduzione del Festival di Sanremo continui a prevedere la formula del presentatore uomo attorniato da giovani donne con il ruolo esclusivo di ‘vallette’: che tutto questo venga accompagnato, in conferenza stampa, da osservazioni sessiste, è davvero inaccettabile. Una donna può essere definita e lodata, ancora, solo per la sua bellezza, o per l’uomo con cui condivide la vita, o peggio ancora per la sua remissività nel ‘fare un passo indietro’ di fronte al successo del compagno? Il servizio pubblico ha il preciso dovere di garantire che il linguaggio pubblico e la sostanza delle cose siano rispettosi della parità di genere.”

Amadeus, dopo aver preso una necessaria pausa di riflessione, ha finalmente deciso di replicare, spiegando il significato della sua esternazione quantomeno infelice. “Mi dispiace che sia stata interpretata malevolmente la mia frase, sono stato frainteso. Quel ‘passo indietro‘ si riferiva alla scelta di Francesca di stare fuori da riflettori che inevitabilmente sono puntati su un campione come Valentino. Un’altra ragazza avrebbe forse potuto ‘cavalcare’ tanta popolarità e invece Francesca ha scelto di essere più discreta, di rimanere più defilata“.

Il presentatore ha poi voluto aggiungere che la stessa ragazza oggetto della polemica si è sentita tirata in ballo inutilmente, concordando con la definizione fornita da Amadeus: “Tra l’altro Francesca stessa mi ha ringraziato, dicendomi che è proprio così: ‘Ama, sembra che tu mi conosca da anni’. Anche lei è rimasta stupita della polemica“.

Giustificazioni a parte, Amadeus ha voluto ricordare l’importanza che sempre ha riconosciuto a “sensibilità e rispetto per le donne, come possono testimoniare mia moglie, mia madre e mia figlia“, aggiungendo che la sua osservazione principale non aveva carattere di genere, ma avrebbe potuto essere applicata anche a un uomo: “Avrei detto lo stesso anche del compagno di una donna famosa ma Sanremo è anche questo: ho imparato che bisogna stare attenti a ogni parola“.

Storia

  • Festival di Sanremo