Smoking da donna: come indossarlo?

Androgino, elegante, sexy, originale questo completo che riserva molte sorprese: i consigli per non commettere errori di stile

Pubblicato il 14 agosto 2020

Lo smoking da donna è il completo perfetto per un look elegante, sorprendente, androgino e al tempo stesso ultra femminile: ma come indossarlo senza commettere errori di stile?

Nato in Inghilterra come veste da camere per gli uomini che passavano il loro tempo libero nelle stanze per fumatori, lo smoking (o tuxedo nella definizione americana) con gli anni si è evoluto fino a raggiungere una precisa codifica, meno rigida e formale rispetto a tight e frac, ma sempre molto elegante e adatta a occasioni importanti.

Lo smoking da uomo, generalmente, si indossa durante le feste di gala, a Capodanno, per le prime a teatro e sui red carpet. È composto da giacca senza spacchi monopetto a un bottone, con variante doppio petto a due bottoni, nera o bianca (versione estiva in voga dagli anni Trenta) e pantalone nero senza risvolto. L’outfit viene completato da panciotto o gilet nero, camicia bianca e, in nero, papillon, calze e scarpe (francesine). Niente cintura, al massimo si possono aggiungere bretelle bianche in seta che devono restare invisibili.

Smoking Angelina Jolie (Pinterest)

Inutile dire che tutte queste regole esistono solo per un solo motivo: affinché le donne con un carattere forte e uno stile unico possano infrangerle.

Smoking da donna: la storia

In principio fu Marlene Dietrich, che nel film Marocco del 1930 interpretava la cantante di cabaret mademoiselle Amy Jolly, e compariva in smoking, con tanto di tuba, baciando anche una donna. Del resto, in quegli anni si moltiplicarono i ritrovi (seppur clandestini) in cui le donne potevano vivere la loro sessualità al di là dei generi. In questo contesto, questi abiti maschili sottolineavano un potere seduttivo al di là degli schemi e valido ancora oggi.

Smoking Scarlett Johansson (Pinterest)

Bisogna, però, aspettare il 1966 per vedere Yves Saint Laurent portare in passerella lo smoking da donna. Una proposta al passo con i tempi e con la rivoluzione sessuale, un look per una donna potente, che sa quello che vuole e non chiede il permesso per prenderlo. Del resto, come ha detto Pierre Bergé, “Se Chanel ha dato la libertà alle donne, YSL ha dato loro il potere”.

Da allora, lo abbiamo visto indosso a tutte le muse dello stilista, da Betty Catroux a Loulou de la Falaise, da Catherine Deneuve a Laetitia Casta. Arrivando ai nostri giorni, lo sfoggiano volentieri Cara Delevingne, Jessica Alba, Angelina Jolie, Miley Cyrus e l’impareggiabile Diane Keaton.

Come indossare lo smoking da donna

Oggi è stato Anthony Vaccarello, con i suoi omaggi a YSL all’ombra della Tour Eiffel degli ultimi anni, a segnare indelebilmente il ritorno dello smoking per Lei come scelta trendy e glamour. L’abbinamento con cappello a falde larghe e fiocco al posto del cravattino è una proposta da amore a prima vista.

Smoking Cara Delevingne (Pinterest)

Se volete seguire le orme di queste dive senza tempo, ecco consigli, idee e outfit per indossare lo smoking da donna.

  • Le occasioni eleganti. Lo smoking da donna, naturalmente, è la perfetta alternativa all’abito da sera per le occasioni eleganti. Con la classica camicia bianca, una camicetta o un top; abbinato décolleté o scarpe stringate; con un gioiello minimal: in ogni caso l’effetto “wow” è assicurato.
  • Tutti i giorni. È possibile sfruttare la giacca da smoking in occasioni meno formali abbinandola a pantaloni più casual, perfino ai jeans, a t-shirt o body neutro e sneakers. Anche i pantaloni possono essere indossati senza giacca e con una maglia informale, magari pop.
  • Senza camicia. La versione più sexy? Prevede di indossare lo smoking senza la camicia sotto la giacca. In questo caso è importantissimo che i lembi non si sollevino (sono ben accette tutte le soluzioni, adesivi compresi). Il look può essere completato da una collana lunga a esaltare il décolleté.
  • Papillon, fiocco o… Se lo smoking da uomo obbliga al cravattino, quello da donna accetta diverse varianti, più divertenti e informali, come il fiocco o il papillon slacciato.
  • Gli accessori. Soprattutto se il fisico non è particolarmente slanciato, con lo smoking sono quasi d’obbligo i tacchi alti, meglio se a spillo, pump o sandali gioielli che siano. In alternativa, per un look ancora più androgino, si possono sceglie le derby o le francesine con lacci. La pochette è la borsa ideale, ma se volete osare puntate su un marsupio, tra le proposte di tendenza degli ultimi anni.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Abbinamenti