Il branzino al forno è uno dei modi più classici per cucinare questo pregiato pesce dalle carni bianche. Ideale da servire durante una cena nel periodo estivo piace praticamente a tutti. Il sapore delicato di questo pesce è esaltato  semplicemente dagli aromi aggiunti e dal leggero condimento. Olio extravergine d’oliva e un po’ di vino bianco completeranno questo piatto leggero e facilmente digeribile ideale da servire anche a chi segue una dieta finalizzata alla perdita di peso.

Il branzino è un pesce ricco di grassi buoni Omega3, proteine, sali minerali e vitamine ed è considerato un pesce magro che andrebbe inserito nella dieta almeno due tre volte alla settimana.

Branzino al forno

  • Persone: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:

Ingredienti

  • Branzino: 800 g
  • Vino bianco: 1 bicchiere
  • Prezzemolo: 1 ciuffo
  • Rosmarino: 1 rametto
  • Timo: 1 rametto
  • Salvia: 3 foglie
  • Maggiorana: 1 rametto
  • Aglio: 1 spicchio
  • Olio extravergine di oliva: 4 cucchiai
  • Sale: 3 pizzichi
  • Pepe: 1 manciata

Preparazione branzino al forno

  1. Pulite il pesce togliendo prima le squame sotto l’acqua corrente con la lama del coltello. Aprite la pancia ed evisceratelo; togliete anche le branchie e lavatelo accuratamente. Asciugatelo con la carta da cucina.
  2. Preparate un trito grossolano con le erbe aromatiche, lo spicchio d’aglio e il pepe nero in grani. Farcite la pancia e le guance del pesce con 2/3 del condimento e un pizzico di sale.
  3. Ponete il branzino in una pirofila unta d’olio ricoprite con il trito rimasto, l’olio extravergine e mezzo bicchiere di vino bianco secco. Infornate a 180 °C per 40 minuti. Servite il pesce caldissimo accompagnando con fette di limone.