I pancake vegani sono un’alternativa alle più comuni frittelle americane e sono completamente privi di ingredienti di origine animale. Si fanno con farina, latte vegetale (come quello di soia o di mandorla), zucchero di canna, lievito per dolci e olio di semi di mais. L’impasto potrà poi essere aromatizzato a piacere con cacao amaro, cannella, cardamomo, vaniglia o buccia di limone grattugiata.

I pancake hanno origini antiche e sono conosciuti ormai in tutto il mondo, si servono solitamente per la colazione o per la merenda con frutta fresca, marmellata, crema alla nocciola, sciroppo d’acero o miele a seconda dei gusti.

Pancake vegani

  • Persone: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:
  • Tempo di cottura:

Ingredienti

  • Farina semi-integrale: 100 g
  • Zucchero di canna: 80 g
  • Latte di soia: 100 g
  • Olio di semi di mais: 2 cucchiai
  • Cannella: 1 pizzico
  • Lievito istantaneo per dolci: 1 cucchiaino

Preparazione

  1. In una terrina stemperate la farina con lo zucchero versando il latte di soia a filo. Aggiungete l’olio di semi di mais, la cannella e il lievito. Mescolate bene fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.

    Ponete a riposare in frigo per 30 minuti.

  2. Passato il tempo cuocete i pancake in una pentola antiaderente unta con poco olio di semi di mais versando due cucchiaiate di impasto per frittella. Quando inizieranno a riprendersi sui lati girate con una spatola e cuocete ancora per alcuni minuti. Continuate così fino a finire tutto l’impasto. Man mano che saranno cotte mettetele una sopra l’altra come a formare una torre e servite.