In una casseruola portare a ebollizione 50 cl di acqua con il burro e il sale; intanto, setacciare la farina.

Fuori dal fuoco aggiungere in una sola volta la farina senza smettere di mescolare; rimettere la casseruola sul fuoco e lasciare cuocere la pasta fintanto che non si stacchi dalle pareti del recipiente e formi una palla ben omogenea: ci impiegherà pochi minuti.

Cambiare recipiente alla pasta e incorporare le uova una a una, mescolando energicamente; pulire i bordi.

Chef Alessandro Circiello

Consiglio dallo chef

La pasta dovrà avere un aspetto colloso, ma non liquido. È errata la consuetudine di lasciarla raffreddare prima di incorporare le uova, perché essa non riuscirà più ad acquistare corpo e le preparazioni gonfieranno meno.