https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Emma Mackey in Stella McCartney per Sex Education 2

È disponibile su Netflix dal 17 gennaio 2020 la nuova stagione del teen drama con Asa Butterfield e la giovane attrice britannica in lizza per diventare una nuova trend setter.

Pubblicato il 23 gennaio 2020

Con Sex Education 2 è nata una stella? Sembra proprio che Emma Mackey, giovane protagonista del teen drama al fianco di Gillian Anderson nel ruolo di una sessuologa (in onda su Netflix dal 17 gennaio 2020) si candidi a diventare una nuova luminosa trend setter nel mondo delle serie tv e del cinema.

Nella prima stagione del teen drama che ha appassionato in breve tempo 40 milioni di spettatori, Emma Mackey è Maeve, ragazzina punk e ribelle dai capelli rosa che vive in una roulotte e ama la letteratura femminista.

Madre inglese e padre francese ha dimostrato da subito un certo stile efforltess chic, conquistando stampa e pubblico per una certa somiglianza con Margot Robbie: è comparsa nel front row della sfilata Fendi Autunno-Inverno 2019/2020, lo scorso anno, e in questi mesi ha conquistato servizi fotografici su Vanity Fair Italia e la versione british di Vogue.

Visualizza questo post su Instagram

Maevolution. #SexEducation

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit) in data:

A New York, per presentare la seconda stagione della fortunata serie insieme a Asa Butterfield (Otis) e Ncuti Gatwa (Eric), l’attrice ventitreenne ha catturato l’attenzione dei fotografi in un cappotto nero cady con stampa a papavero della Collezione Inverno 2019 di Stella McCartney, dimostrando una volta di più che il ruolo di it girl le calza a pennello.

Intanto, è tornata alla sua chioma scura e ha girato Eiffel di Martin Bourboulon, al fianco di Romain Duris e dopo la seconda stagione di Sex Education ha cominciato le riprese di Assassinio sul Nilo di Kenneth Branagh con un cast stellare.

Sex Education 2: di cosa parla il teen drama

Dopo aver convinto i fan ad innamorarsi di Otis Milburn (Asa Butterfield), un ragazzo timido, imbarazzato, in lotta con il risveglio della sua libido e con sua madre la sessuologa di fama nazionale Jean Milburn (Gillian Anderson), Laura Nunn, ideatrice della serie tv, espande il mondo dell’adolescente e approfondisce i suoi problemi.

Riti di passaggio della società contemporanea trattati con gioiosa ironia, temi sessuali trattati in modo schietto e divulgativo, ma sempre con leggerezza, e un chiaro messaggio di autonomia e indipendenza alle ragazze, con invito alla solidarietà femminile compreso (sulla scia del #MeToo nella sua forma migliore), Sex Education 2 si conferma un piccolo capolavoro anche nei nuovi 8 episodi, che lasciano la voglia di vederne ancora. Da Netflix, però, ancora nessuna conferma di Sex Education 3.

Storia

  • Netflix
  • Serie TV e Telefilm

Credits foto:

  • StellaMcCartney | Instagram