Gwyneth Paltrow: ecco cosa pensa il figlio dei suoi sex toy

L'attrice è ormai sempre più concentrata sulla sua azienda Goop, che vende prodotti di cosmetica e benessere in chiave new-age.

Pubblicato il 26 febbraio 2020

Come molti sapranno, la carriera di Gwyneth Paltrow ha preso una piega molto particolare negli ultimi anni: da premio Oscar per Shakesperare in Love la donna ha scoperto una grande passione per il mondo del benessere e del lifestyle attraverso la sua compagnia Goop, lanciata nel 2008.

Tra i vari articoli venduti nell’e-commerce dell’azienda, che ha un’impronta decisamente new-age, oltre alla ormai famosissima candela all’odore della vagina dell’attrice campeggiano anche prodotti come sex toy di tutti i tipi.

Durante un’intervista la Paltrow, contrariamente a quanto si potrebbe credere, ha dichiarato di essersi trasformata da madre imbarazzante a personaggio molto apprezzato agli occhi del figlio Moses, che ritiene “molto fico” questo aspetto del business imprenditoriale della genitrice.

Secondo il ragazzo, anzi, questa sarebbe una mossa positivamente femminista da parte della madre: “Inizialmente pensavo fosse molto imbarazzante che ci fossero vibratori sul tuo sito, ma ora penso che sia un’ottima cosa“.

Il ragazzo di 13 anni è nato dal matrimonio con il cantante dei Coldplay, Chris Martin. La Paltrow ha spiegato che secondo lei “dev’essere molto surreale per i miei ragazzi essere i figli di qualcuno di famoso. Entrambi i loro genitori sono molto famosi. È interessante vedere come evolvono insieme alle nostre carriere“.

L’attrice ormai è molto presente sulle pagine dei giornali non tanto per i suoi ruoli ma per i prodotti in vendita su Goop, tra cui la candela, venduta a 75 sterline, dall’esplicativo nome: “This Smells Like My Vagina“. L’oggetto, prodotto con aromi di geranio, bergamotto e cedro, mischiati con rosa di Damasco e ambretta, è andato velocemente sold out ma ora è tornato disponibile.

Gwyneth ha di recente presentato un documentario di Netflix in sei parti, The Goop Lab, in cui spiega la filosofia dietro il suo brand e illustra le attività che occupano la sua giornata. Proprio pochi giorni, per pubblicizzare l’evento, ha organizzato una cena in cui gli invitati dovevano presentarsi senza trucco: erano presenti Demi Moore, Kate Hudson, Rumer Willis, Rachel Zoe, Erin Foster e Alexandra Grant.