Jennifer Aniston: la storia dell’abito vintage sfoggiato ai SAG Awards

Il modello è stato acquistato nella leggendaria boutique di moda vintage LILY et Cie a Beverly Hills

Moda

Senza dubbio Jennifer Aniston è stata la protagonista indiscussa degli ultimi SAG Awards. Per l’occasione la star, premiata come miglior attrice protagonista per la serie in onda su Apple Tv The Morning Show, ha scelto un vestito semplice ma elegantissimo che le calzava a pennello mettendo in risalto il suo corpo statuario.

Si tratta di un abito vintage in satin color perla di Christian Dior disegnato da John Galliano. Il modello è stato acquistato nella leggendaria boutique di moda vintage LILY et Cie a Beverly Hills, così come ha confermato la proprietaria del negozio Rita Watnick: “Ho acquistato questo vestito da Dior nel 1999. Era stato creato da John Galliano per l’ultima collezione Dior della primavera/estate 1999. Parte della nostra strategia qui è quella di ordinare e acquistare abiti da importanti collezioni e importanti designer e consentire loro di diventare infinitamente più rari e di maggior valore. Archivio e conservo questi reperti per circa venti anni prima di presentarli ai miei clienti“.

La Watnick, abituata a destreggiarsi tra abiti di lusso, ha evidenziato la bellezza unica del modello scelto dalla Aniston: “Praticamente tutti i pezzi del mandato di John a Dior sono speciali, ma questo pezzo in particolare ha canalizzato le qualità che si trovano in alcuni dei pezzi più importanti trovati nella nostra collezione. Il modello è ispirato a dettagli e sagome degli anni ’30 di designer come Vionnet, Madame Gres e Chanel. John Galliano è stato in grado di interpretarlo in un modo essenzialmente moderno ma classico con dettagli meticolosi e di qualità“.

La scelta dell’attrice è stata, quindi, davvero azzeccata tanto da essere apprezzata non solo dagli addetti ai lavori ma anche dai fan di tutto il mondo. La titolare della boutique vintage, frequentata da nomi importanti quali Renée Zellweger e Penelope Cruz, è ovviamente entusiasta del risultato: “Sono felice di sapere che le persone hanno risposto in modo così positivo all’abito di Jennifer. Adoro influenzare il gusto e la cultura. Il nostro archivio è davvero straordinario e i pezzi che sono stati indossati sul tappeto rosso hanno attirato molta attenzione. Per me, questa è l’affermazione di un lavoro ben fatto“.