I fianchi sono gioia e dolori della silhouette: per modellarli in modo che siano tonici e sensuali al tempo stesso si può fare affidamento sugli esercizi per i fianchi, cercando i migliori e i più efficaci tra i numerosi proposti dai trainer, dalle palestre, dai tutorial.

Le donne, infatti, tendono ad accumulare grasso e chili di troppo prima di tutto sui fianchi. E, se i fianchi non devono certo essere piatti, perché indice di un fisico sexy (e inconsciamente un segnale per dire agli uomini che si è fertili e pronte a procreare), devono però essere ben torniti, tonici e devono lottare contro il pericolo dell’abbondanza straripante che li rende poco adatti a indossare i capi più trendy come jumpsuit, gonne a matita e jeans skinny.

Abbiamo chiesto ai master fitness trainer Marco Giannuzzi e Tania Simonetti, della palestra romana H2o Concept di illustrare in un video tutorial per DireDonna i 3 migliori esercizi per i fianchi, semplici e da eseguire anche a casa.

Come eseguire gli esercizi per i fianchi

Basta un tappetino da fitness per questi esercizi per i fianchi, perfetti per rimanere in forma se uniti a una dieta corretta e a uno stile di vita salutare. Ecco come eseguirli.

  • 1°Esercizio. Sdraiatevi a terra, con le gambe piegate e la pianta dei piedi appoggiata bene al suolo, ombelico tirato indentro e spalle lontane dalle orecchie; salite leggermente con il busto, mentre il mento rimane in atteggiamento neutro. Da questa posizione di partenza ruotate testa e busto verso sinistra e soffiate, poi tornate al centro e fate lo stesso ruotando verso destra, soffiando. Mentre eseguite l’esercizio cercate di mantenere per tutto il tempo gli addominali contratti. Di questo esercizio fate 3 serie da 30 ripetizioni, contando 15 piegamenti verso destra e 15 verso sinistra; tra una serie e l’altra fermatevi al centro, riposatevi e poi riprendete.
  • 2°Esercizio. Ecco come eseguire il side bend in piedi. Divaricate le gambe leggermente più larghe rispetto le spalle e tenete le punte dei piedi verso l’esterno, le ginocchia leggermente piegate e le braccia aperte. Tenendo ferme la testa e le braccia, piegatevi col busto prima verso destra e poi verso sinistra prendendo aria, e ogni volta che tornate al centro soffiandola. Di questo esercizio fate 3 serie da 30 ripetizioni, 15 verso destra e 15 verso sinistra. Tra una serie e l’altra fermatevi al centro, riposate e riprendete.
  • 3°Esercizio. Infine, si possono allenare i fianchi grazie al banding in side plank. Eseguite prima una plank sui gomiti: i gomiti appoggiati a terra con le gambe distese, addominali contratti, spalle lontane dalle orecchie, quadricipiti in contrazione e i glutei in attività. Da questa posizione andate in rotazione sul fianco destro, con il gomito appoggiato a terra roteato in avanti e il braccio sinistro disteso verso l’alto: ora spingete il bacino verso l’alto senza mai appoggiare l’anca a terra. Fate 10 spinte verso l’alto e poi tornate in plank centrale, poggiando le ginocchia a terra e eventualmente recuperando. Di questo esercizio fate 3 serie da 10 ripetizioni, sempre tornando al centro tra una serie e l’altra; finite le 3 serie sul fianco destro vi fermate per 1 minuto e ricominciate sul fianco sinistro sempre con 3 serie da 10 ripetizioni.