La pasta all’Amatriciana è un classico del centro Italia (origine dal comune di Amatrice, in provincia di Rieti); si tratta di una ricetta originale, quindi non inventatevi di mettere cipolla o aglio o altri ingredienti che non ci vanno, anche se magari a qualcuno potrebbero piacere.

Gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 500g di pasta (io preferisco i vermicelli, ma il classico è bucatini e voi, ovviamente, potete usare quella che volete);
  • 400g di guanciale (lasciate il grasso che è la parte migliore – io lascio anche la cotenna);
  • 500g di pelati (o S.Marzano ben maturi);
  • 100g di Pecorino (che non sia troppo salato);
  • Olio, sale e peperoncino.

La preparazione è molto semplice:

Tagliate a cubetti il guanciale, mettetelo in una padella (tradizione vuole di ferro, io uso di alluminio, ma a mali estremi ne va bene qualunque altra) con olio e peperoncino. Fate colorire bene.

Togliete il guanciale e tenetelo in caldo, sul fondo di cottura mettete i pelati (sfilacciateli con le mani) e fate cuocere per una ventina di minuti, salate e pepate (se usate pomodoro fresco è sufficiente qualche minuto).

padella con il sugo pronto

Rimettere il guanciale nella salsa, scolate la pasta ben al dente e fate saltare in padella con una parte del pecorino.

cottura della pasta nella padella

Servite ben caldo e date una spolverata col formaggio rimasto.

Pasta all'amatriciana pronta

Io uso mettere anche un pizzico di timo selvatico nel pomodoro mentre cuoce.