La ritenzione idrica è forma più blanda della tanto odiata cellulite e nemica di ogni donna. La ritenzione idrica causa un ristagno di liquidi nella zona adiposa, prevalentemente, delle cosce e dei glutei. Questo ristagno, se prolungato, infiamma il tessuto portandolo a contarsi e creare quei fastidiosi e antiestetici buchi, segno evidente del problema.

Esistono dei rimedi che possono aiutare a alleviare e prevenire la ritenzione idrica: eccone 10

  1. Alimentazione: sembrerà un’ovvietà ma il tipo di alimentazione influenza tantissimo lo stato di salute delle gambe. Ci sono alimenti che vanno evitati assolutamente come fritti, insaccati e dolci. Altri invece hanno un effetto molto benefico sulla circolazione delle gambe e aiutano tantissimo. Tra questi troviamo l’ananas, i mirtilli, ma anche le zucchine e i cetrioli.
  2. Attività sportiva: per attività sportiva, in questo caso, quello che si intende è il movimento. Una semplice passeggiata a passo sostenuto aiuta il microcircolo delle gambe con un effetto pompa. Il sangue fluendo meglio libera le zone occupate dall’acqua e aiuta a sgonfiare. Anche esercizi mirati per la zona incriminata, come squat e saltelli, sono ottimi alleati, ma non dimenticate mai di fare una ventina di minuti di passeggiata al giorno.
  3. Acqua: è fondamentale. Senza di lei il corpo sarebbe intriso di scorie. Per agevolare l’eliminazione dell’acqua dal vostro corpo bevetene una che abbia una bassissima percentuale di sodio. Solo così sarete certe di eliminare con lei anche le tossina che infiammano il vostro adipe.
  4. Drenanti: una validissimo aiuto per chi beve poco. Diluiti in un litro d’acqua vi invogliano a bere più volentieri, in quanto hanno un sapore molto gradevole, e vi assicurano un drenaggio efficace delle zone soggette ad ritenzione. Se soffrite di pressione bassa consultate un medico prima di assumerli. Ottime le tisane drenanti che potete preparare comodamente a casa.
  5. Integratori: solitamente sono capsule all’estratto di ananas. Permettono di assumere la giusta dose giornaliera per sgonfiare e e sfiammare la zona incriminata.
  6. Massaggi: i massaggi sono un alleato senza pari per combattere la ritenzione idrica. Nello specifico, il massaggio linfodrenante, riesce ad agire nei punti più critici regalando un aspetto molto meno gonfio e delle gambe super leggere.
  7. Creme: prevenire il disturbo è fondamentale. Prendere la buona abitudine di massaggiare le gambe, ogni sera con una crema dai principi attivi specifici è molto utile. Oltre a mantenere la pelle compatta, aiuterà la circolazione a funzionare meglio.
  8. Impacchi: la moda del momento vuole impacchi con i fondi del caffè. Pare, infatti, che le proprietà drenanti della caffeina abbiano un effetto più che benefico sulle zone soggette a ritenzione.
  9. Bagno di sale: i rimedi della nonna sono intramontabili. Sale elimina sale. Un bagno caldo con all’interno sciolta una tazza di sale grosse promette gambe leggere e sgonfie per tantissime ore.
  10. Le scarpe: indossare scarpe troppo basse o troppo alte influenza tantissimo la circolazione delle gambe. L’ideale, per avere gambe sgonfie e sane, sarebbe utilizzare una scarpa con un tacco non superiore ai 5 centimetri. In questo modo la circolazione gioverà del piccolo dislivello del piede senza gravare troppo sul microcircolo.