Come vestirsi per sembrare più magra

Una piccola guida con i consigli della redazione per imparare come snellire otticamente la silhouette

Pubblicato il 17 aprile 2020

La chiusura forzata dovuta all’emergenza Covid-19 sta ammorbidendo le forme di molte: una volta in libertà potrebbe rivelarsi importante conoscere qualche tip per sembrare più magra. Come vestirsi? Le regole da seguire sono davvero poche e, con un occhio attento alle tendenze della moda di stagione, si possono creare outfit in linea con i trend e adatti a snellire otticamente la silhouette.

Ci sono modelli di gonne e di pantaloni che sono perfetti per camuffare un po’ di pancia e un pizzico di fianchi larghi; scarpe capaci di allungare la figura, stampe e colori che mimetizzano qualche chilo accumulato. Il segreto? Saper abbinare capi di abbigliamento e accessori con gusto e senza mai lasciarsi andare agli eccessi.

Vediamo nel dettaglio, i consigli della redazione di DireDonna su come vestirsi per sembrare più magra.

  • Scegliere pochi colori: indossare più colori significa spezzare visivamente la figura. E spezzare la figura significa allargarla immediatamente. Per questo, è ideale per sembrare più magra usare una nuance per l’outfit e colori più vivaci e a contrasto per gli accessori o qualche dettaglio.
  • Indossare colori scuri: i colori scuri tendono a far apparire più piccola la silhouette. Non solo nero, però. Si può optare infatti per il blu navy, il verde petrolio, il viola scuro, il marrone, il rosso borgogna.
  • Optare per stampe verticali: le righe verticali sono un pattern perfetto per sembrare più magra e allungare la figura. Da evitare invece fantasie orizzontali, che aumentano a livello ottico le dimensioni del busto e delle gambe.
  • Evitare troppi dettagli e accessori: balze, fiocchi, drappeggi, tasche e applicazioni varie appesantiscono la figura con volumi inutili. Meglio, invece, rendere al minimo l’outfit, per apparire più snella e lineare e prediligere tagli puliti, misure regolari, tessuti scivolati e linee dritte a sbuffi, rouches e balze.
  • Prediligere la scollatura a V: crea otticamente una linea verticale che slancia e allunga la figura facendo apparire più magre. Riduce inoltre la larghezza del busto, soprattutto in caso di spalle larghe e seno prosperoso. Meglio evitare, invece, gli scolli a barca. Avendo una linea orizzontale, allargano le spalle e ingrandiscono il busto.
  • Bandire maglie e camicie lunghe: i top che cadono sulla parte più ampia dei fianchi o all’orlo della gonna in corrispondenza della parte più larga del polpaccio puntano l’attenzione dello sguardo su zone che spesso è meglio invece camuffare.
  • Scoprire le parti magre: polsi, caviglie, clavicole, lobi, mascelle. Gli inglesi li chiamano skinny bits e hanno il potere di snellire immediatamente la figura.
  • Privilegiare capi a vita alta: gonne e pantaloni a vita alta creano un effetto ottico che fa sembrare la figura nel complesso più slanciata. L’importante è ricordarsi di indossare in abbinamento ai capi a vita alta t-shirt e top corti che ingannano ancora di più l’occhio.
  • Preferire scarpe a punta: le punte affusolate assottigliano il piede. Il fisico risulta nel complesso più slanciato.
  • Indossare tacchi nude: il color carne si confonde con quello della pelle delle gambe e le calzature vanno a formare un tutt’uno con la gamba, allungandola e rendendola affusolata.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Come Vestirsi