Regole (e capi) per costruire un outfit casual chic

Pratico, comodo e sofisticato lo stile casual chic si costruisce seguendo poche regole e con capi basic perfetti da combinare tra loro

Pubblicato il 20 maggio 2021
Moda

Confort e raffinatezza sono i due ingredienti principali per creare un outfit casual chic. Questo stile, in apparenza basato sulla semplicità, permette di mixare diverse tipologie di indumenti fra loro. Per costruire un outfit casual chic bisogna abbinare capi di abbigliamento basic (quelli tipici del guardaroba a capsula) con quelli più eleganti dalle linee sartoriali e ricercate, senza dimenticare di puntare su accessori e bijoux.

Come dice il termine stesso, si tratta di uno stile elegante contaminato da capi casual e sportivi. Non sarà necessario rinnovare tutto il guardaroba o spendere un patrimonio per creare questo stile. Basteranno pochi capi di abbigliamento scelti con cura da mixare tra loro per avere look sempre nuovi.

La combo t-shirt + jeans è considerata l’uniforme casual per eccellenza che diventa chic se abbinata ad un blazer o una giacca corta. Ma quali sono le regole e i capi imprescindibili con i quali costruire un outfit casual chic?

Di seguito alcuni consigli di stile da seguire per godere della comodità ed eleganza di uno stile perfetto per i weekend e il tempo libero.

Mixare tessuti e capi di abbigliamento differenti

Outfit casual chic
Hailey Balwin e la mise casual chic

Una delle prime regole fondamentali per creare un outfit casual chic è quella di mixare tessuti diversi tra loro ma in grado di donare praticità e comodità senza dimenticare un tocco di sobria eleganza. Così, i tessuti semplici e informali come il denim, il cotone, il jersey e la lana potranno essere abbinati a stoffe più pregiate come il tulle, la seta, il pizzo o il macramè. Ad esempio, un semplice paio di jeans può essere facilmente abbinato a una blusa bianca con applicazioni e ricami, o il classico blazer può essere indossato insieme ad una semplice t-shirt in cotone e un paio di sandali con tacco.

Abbinare i colori

Ines de la Fressange outfit casual chic
Ines de la Fressange

Anche per la scelta dei colori da indossare vale la regola del mix&match, ovvero di mescolare tonalità e nuances diverse per creare outfit eleganti e pratici. Così le sfumature neutre del blu, nero e grigio, tipicamente indossate per i look informali da giorno, andranno accostate a quelle più delicate delle tinte pastello più chic ed eleganti. Il pantalone skinny scuro sarà più aggraziato e femminile se abbinato ad una camicia chiara e un blazer ceruleo. Un mix che dà quel giusto tocco di classe dato dal colore neutro e che strizza l’occhio alla vivacità degli indumenti colorati.

Giocare con gli accessori

outfit casual chic
Olivia Palermo e l’outfit casual chic a cui ispirarsi

Tra le regole da seguire per costruire un outfit casual chic vi è quella di imparare a giocare con gli accessori. Quest’ultimi permettono di smorzare il mood rigoroso e sobrio di un completo giacca+pantaloni o di un classico tubino, donando quel tocco di colore in chiave moderna all’intero look. La regola è quella di indossare sempre un accessorio cool ed elegante come un paio di occhiali da sole da diva, un foulard di seta, una collana statement, delle scarpe gioiello o una it-bag che possano cambiare radicalmente il look giornaliero.

Fare attenzione a trucco, capelli e bijoux

Un perfetto outfit casual chic deve essere completato da alcuni dettagli beauty come acconciatura, trucco e bijoux che non siano troppo vistosi ma ricercati ed eleganti. Soprattutto durante il giorno la regola impone di indossare un make-up semplice e al naturale mentre i capelli andranno sciolti e messi in piega con piastra o onde, oppure acconciati in un messy bun. I bijoux, invece, vanno dosati in termine di stile e devono essere indossati nelle versioni minimaliste ma brillanti e colorati.

Quali capi acquistare

Per creare un guardaroba che incarni lo stile casual chic, è sufficiente investire sull’acquisto di pochi capi di abbigliamento che potranno essere abbinati tra loro infinite volte per essere indossati in mille modi differenti. Non potrà mancare un capospalla. Che sia un cappotto o un long blazer, l’importante è puntare sulla qualità dei tessuti e sull’eleganza dei modelli dai tagli sartoriali. Un pezzo fondamentale dell’outfit casual chic sono i pantaloni, declinati in qualsiasi modello o versione, da quelli skinny ai modelli a palazzo, passando per i carrot pants o quelli cut out. Infine, non potranno mancare le classiche t-shirt da indossare anche nelle versioni rivisitate con pizzi e volant, camice con o senza applicazioni, décolleté e sneakers.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Abbinamenti
  • Come Vestirsi