Fendi Primavera-Estate 2019

Una donna pratica, ma anche femminile e attenta ai dettagli, quella di Karl Lagerfeld e Sivia Venturini Fendi che sfila a Milano Moda Donna.

Moda

È una donna pratica, quella che veste la collezione Fendi Primavera-Estate 2019 presentata nella seconda giornata di sfilate a Milano Moda Donna. Femminile, certo. Attenta ai dettagli, sicuro. Che ama il lusso e le lavorazioni preziose, non potrebbe essere altrimenti. Ma soprattutto pratica, pronta ad affrontare la quotidianità contemporanea con tasche ampie, capi in materiali tecnici per un comfort assoluto e una vestibilità che non viene mai meno.

Forse non ci saranno grandi novità nella linea pensata per la prossima primavera da Karl Lagerfeld e Silvia Venturini Fendi, ma l’attitudine alla contemporaneità e la voglia di rivedere uno stile unico per affrontare le sfide di oggi regalano alla collezione una marcia in più, che convince.

Mai come per la prossima stagione, almeno fino ad ora, le tendenze sono chiare grazie alle collezioni presentate: anche per Fendi, come per Max Mara e Alberta Ferretti, la donna è un’elegante esploratrice urbana, pronta a nuove avventure, che non abdica a grazia e raffinatezza. Indossa abiti pratici e i colori della natura.

Facebook @Fendi
Facebook @Fendi

In passerella alla Milano Fashion Week, infatti, nella prima parte dello show della maison romana sfilano look street style chic, con giacconi dalle grosse tasche in pvc trasparente o in pelle marrone, da stringere in vita con una cintura per farne un originale mini dress. E poi maxi felpe con l’immancabile logo bianco in rilievo su bianco (meno presente del solito, a dire la verità), short da ciclista in tessuto tecnico in abbinamento inedito con bomber di pelliccia, tra giochi di sovrapposizioni, corsetti ton sur ton e gonne plissé per un tocco extra di femminilità. Mood anni Ottanta per il tessuto finemente traforato per bluse e gonne.

Facebook @Fendi
Facebook @Fendi
Facebook @Fendi

Con l’arancione fanno la loro comparsa fantasie ispirate alla natura e dal sapore leggermente tribale, anche grazie alle tinte calde, su impalpabili tessuti trasparenti come su tailleur strutturati.

Facebook @Fendi
Facebook @Fendi

A chiudere un tripudio di fiori per la sera, con una lunga pelliccia con petali a contrasto verso l’orlo e due leggerissimi abiti trasparenti e ricamati.

Come accennato, sono i colori caldi della natura a dominare la collezione, dall’arancio al mattone scuro, dal verde militare al beige, con il bianco a spiccare in abbinamenti modernissimi.

Funzionali anche gli accessori, tra cui le attesissime borse: e se la Peekaboo si veste con una copertura resistente all’acqua dai manici intercambiabili e con tasche aggiuntive, la Baguette diventa oversize, e impreziosita da perline e pailette.

In passerella, tra le immancabili, Kendall Jenner, Bella Hadid e Vittoria Ceretti.

Galleria di immagini: Fendi Primavera-Estate 2019, le foto

Front row dominato dalla presenza ingombrante dei Ferragnez, completamente ricoperti dal celebre logo con doppia F. Nemmeno il piccolo di casa è esentato, come regolarmente documentato dai social di mamma Chiara Ferragni. Ma questa è un’altra storia.

Credits foto: