La dieta dimagrante della zuppa è ottima da intraprendere nel periodo autunnale quando le temperature calano e si ha voglia di mangiare piatti caldi ma nello stesso tempo capaci di disintossicare il corpo dalle tossine accumulate. Questa dieta può essere seguita al massimo per 7 giorni.

La dieta dimagrante della zuppa si basa su questo semplice principio: nei primi tre giorni disintossica, poi introduce le proteine per dare energia al metabolismo e favorire il consumo dei grassi di deposito. Per ogni pasto è prevista una zuppa di alcune specifiche verdure che possono essere condite con sale e limone o aceto. A colazione è permesso un tè o un caffè, la frutta escluse uva e banane e per gli spuntini intermedi un succo di frutta o un tè.

Vediamo nel dettaglio come è composta la dieta della zuppa: ogni giorno a colazione come già detto un tè o un caffè, poi spuntino con succo di frutta e a pranzo la zuppa che sarà così preparata: 3 porri o 2 cipolle; mezzo cavolo verza o un broccolo o 100 gr. di fagiolini, 200 gr. di spinaci o 200 gr. di bietole, sedano o una carota, un pomodoro fresco da sugo senza buccia, un dado vegetale, spezie e aromi a piacere.

In una pentola con il dado vegetale e acqua mettere tutte le verdure tagliate grossolanamente e far bollire per 10 minuti, quindi abbassare la fiamma e far cuocere lentamente per il tempo desiderato. Alla zuppa si possono abbinare frutti di stagione escluse le banane e l’uva, e a cena si ripete lo stesso menu.

Questo per i primi 3 giorni, dal quarto si comincia a variare il pranzo sostituendo alla minestra un latticino magro o del pesce mentre la zuppa sarà riservata solo alla cena. Durante tutta la settimana occorre bere molta acqua naturale, succhi di frutta e tè non zuccherati.

Dopo una settimana questa dieta restrittiva va interrotta e si può procedere con un mantenimento reintroducendo una piccola quantità di carboidrati come pasta, pane e riso, meglio se integrali abbinati a verdure grigliate, pesce, carne per 2 volte alla settimana oppure uova o legumi. Per gli spuntini preferire yogurt magro e succhi di frutta.

Fonte: mia dieta.