Pasta e patate: una ricetta di Anna, cucina povera ma gustosa interpretata anche in chiave moderna

Anna Carbone 17 febbraio 2014
Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Tempo totale:
45 minuti
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per persone:
  • ½ kg di patate
  • ½ kg di pasta piccola
  • 1 scatola di polpa pronta
  • mezza cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • sedano
  • prezzemolo
  • basilico
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • sale q.b.

Quante ricette si possono fare con la patate! Ho pensato di proporvi qualche ricetta di questo prezioso tubero ricco di magnesio, potassio, vitamine B e C e niente grassi. I medici consigliano di mangiarne dalle quattro alle sei porzioni a settimana. Facile! Come vi ho detto, di ricette ce ne sono tante, una montagna, anche di cucina povera: bisogna solo togliere alle ricette originali un po’ di calorie di troppo e optare per versioni light. Per oggi vi propongo un primo piatto, ma in seguito vi proporrò anche qualche torta salata e anche un…dolce in cui le patate sono l’ingrediente principale, oltre alla farina.

Preparazione:

Pelate le patate e tagliatele a piccoli dadi. Passatele velocemente in acqua fresca per non farle annerire e ponetele in una casseruola.
Aggiungete la polpa pronta, il sedano, il prezzemolo, il basilico, la cipolla e l'aglio tritati, il sale, l'olio e acqua quanto basta per coprire le patate.
Portate a cottura per 30 minuti circa. Aggiungete un po' d'acqua calda quando il pomodoro si restringe, facendo attenzione a non far bruciare. A me, infatti, è capitato e ho imparato a controllare la giusta quantità di liquido necessario alla cottura ottimale delle patate.
In una pentola abbastanza capiente portate a bollore l'acqua con il sale grosso nella giusta quantità, buttatevi la pasta e cucinate per il tempo indicato sulla confezione. Scolate e mescolate alle patate già cotte.
Servite in tavola caldissimo questo primo piatto adatto alle fredde giornate d'inverno, ma molto buono anche d'estate servito un po' meno caldo.

La variante
Buono anche il riso invece della pasta, con lo stesso procedimento. Ho provato anche a mettere in forno la versione riso aggiungendo del parmigiano grattugiato e proseguendo in questo modo.
Ho cucinato il riso per soli 5 minuti, poi l'ho mescolato al sugo di patate ma badando ad aggiungere il liquido necessario per la cottura in forno, ho mescolato bene il tutto e l'ho diviso in parti uguali: in una teglia da forno ho versato la prima metà, l'ho cosparsa di parmigiano grattugiato (anche della mozzarella a fette, se la gradite), poi ho aggiunto l'altra metà, ho cosparso di formaggio grattugiato e ho messo in forno a 200° fino a cottura del riso.

Note:

Informazioni utili