Borsa (o zaino) a secchiello: com’è nata e con cosa si indossa

Tutto sulla it bag tra le tendenze imperdibili della moda autunno-inverno 2019/2020 e 3 idee per abbinarla in look originali.

Moda

È tornata: la borsa a secchiello, insieme alla sua nuova versione smart dello zaino a secchiello, è un must have irrinunciabile non solo in estate, ma anche per le tendenze moda autunno-inverno 2019/2020: ma come è nata la bucket bag e con cosa si indossa?

Una guida di base si rende davvero necessaria per capire come abbinare in maniera originale questo modello di borsa che negli ultimi 4 anni ha fatto innamorare le nuove generazioni. Con la sua aria casual chic, la sua capienza, la sua praticità, si rivela nelle classiche versioni extra large la compagna perfetta delle lunghe giornate fuori casa. Permette, infatti, di avere con sé tutto quello che occorre per l’ufficio e per un “restauro” veloce in vista di un aperitivo serale con le amiche.

Nelle versioni mini, con laccetti e nappine fru fru, è una borsa a mano e a tracolla divertente e che non passa di certo inosservata.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa icona che – si ami o si odi – continua a tornare nei nostri guardaroba.

La storia della borsa a secchiello: com’è nata

Il “viaggio” della borsa a secchiello inizia molto lontano nel tempo: ai primi del Novecento, infatti, compare piccolissima al polso delle donne che vogliono le mani libere per i loro balli.

Nel 1932 Gaston-Louis Vuitton crea la sua prima borsa Noé su richiesta di un produttore di champagne, perché ne contenesse cinque bottiglie, quattro sul fondo e una capovolta al centro. Negli anni Sessanta viene realizzata nella classica tela monogram, affermandosi sempre più soprattutto tra le grandi dive che la consacrarono a “it bag”.

Negli anni Settanta vive una diffusione senza precedenti, è la sacca ampia, in cuoio o in batik, che accompagna le figlie dei fiori nei loro “trip”: più è usurata e meglio è.

Negli anni Ottanta diventa un must delle donne in carriera grazie allo stile unito alla funzionalità, la city bag che oggi conosciamo e che è tornata sulla cresta dell’onda insieme a un mood rilassato. Chi ama le borse più strutturate ha trovato nella versione cilindrica la pace, chi vuole sfruttare praticità e morbidezza punta sui nuovi zaini che si possono portare anche a mano e a tracolla.

Come abbinare borsa e zaino a secchiello

La borsa a secchiello si indossa con disinvoltura su look da ufficio, mentre la sua versioni mini è adatta a appuntamenti, serate fuori per locali e passeggiate in città.

Lo zaino a secchiello in pelle è un passepartout per gli outfit da giorno, mentre in versioni morbide in tessuto una proposta casual davvero alla moda.

  1. Maglia, jeans e mocassini. Il look di tutti i giorni, con giacca e cappotto, è completato alla perfezione da una borsa a secchiello pratica e capiente.
  2. Minidress e stivali. Il secchiello mini è un’idea davvero originale per dare pepe a un look adatto a incontri con le amiche e serate in giro per la città.
  3. Maglione, gonna midi e anfibi. Lo zaino a secchiello è molto amato dalle giovanissime per il suo aspetto morbido per la sua maneggevolezza. La versione Teddy bear si candida a diventare un must dell’inverno.