La corsa è lo sport migliore per dimagrire, tonificare i muscoli e prevenire alcune malattie, come il diabete, o i problemi di natura cardiovascolare.

Ma come iniziare? La corsa è uno sport a tutti gli effetti e, specie agli inizi, deve essere praticata con cautela e cognizione. La cosa assume maggiore importanza soprattutto qualora non si sia mai intrapreso questo sport né si siano praticate altre forme di attività fisica.

Talvolta, presi dall’ansia di dimagrire, si inizia in maniera esagerata: ma poi, stanchi e duramente provati per uno sforzo fisico superiore alle proprie possibilità, si abbandona quasi subito. Nulla di più sbagliato: se si è dei principianti della corsa, occorre iniziare con molta calma. Non bisogna correre tutti i giorni, velocemente e per un’ora al giorno. Occorre, invece, correre per poco tempo, dieci o quindici minuti al massimo, e fare alcuni giorni di riposo dopo il primo di attività fisica. Meglio eseguire il movimento giusto che fare le cose, letteralmente, di corsa: si può iniziare camminando velocemente per alcuni minuti e poi correre per un minuto circa, alternando queste due forme di movimento. Solo così, per i primi tempi, si potrà resistere alla fatica e alla tentazione di smettere. L’attività sportiva sarà un crescendo, non bisogna mai andare oltre i propri limiti se non si è allenati.

Di sicuro importante è correre con la giusta tecnica. In primo luogo, non bisogna mai gettarsi a capofitto nella corsa, non se si è freddi. Prima di correre è meglio scaldare le gambe, magari facendo alcune sessioni di squat e affondi. A questo punto, si può correre: dopo aver terminato la sessione, bisogna fare necessariamente stretching.

Durante la corsa, è importante variare il terreno su cui si corre. C’è molta differenza tra l’asfalto, l’erba o la strada sterrata di campagna. Indubbiamente, l’asfalto è meno irregolare e l’erba è più morbida; le strade sterrate sono ricche di insidie e buche, a cui è difficile stare attenti se si è principianti, però, se in salita, possono essere molto buone per sviluppare ulteriormente i muscoli. Quindi, è meglio variare i percorsi e le loro tipologie per poter avere più possibilità di confrontarsi con diversi tipi di attrito e di strade.

Variare, però, è importante anche in un altro senso: anziché correre sempre, si può alternare la corsa al ciclismo e al nuoto. In questo modo si potranno allenare più muscoli e in diverso modo.

Quando si corre, è di fondamentale importanza scegliere le scarpe giuste, che devono essere stabili e seguire l’andamento del piede nel movimento di messa a terra e slancio. Mai indossare scarpe troppo piatte e che non si adeguino all’arco del piede.

Infine, per rendere meno noiosa la sessione di corsa, è preferibile condividere lo sport con qualche amico, specie se principiante: in questo modo, si sarà più invogliati a continuare e il tempo passerà più in fretta.

Fonte: Health & Wellness