Carré di maiale alla boema con polenta a contorno

Anna Carbone 19 dicembre 2012
Tempo totale:
2 ore 30 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 kg. di carré di maiale
  • 1 kg. di cipolle bianche
  • 1 litro di birra chiara
  • ½ bicchiere di panna liquida
  • ½ bicchierino di Gin
  • semi di finocchio
  • farina - burro - olio

È un piatto tipico della Boemia, dove viene accompagnato, invece che della polenta, da ogni tipo di verdura lessata, dalle patate agli spinaci anche ridotti a puré.

Preparazione:

Mettete in una ciotola le cipolle sbucciate e tagliate a fettine e lasciatele riposare per una trentina di minuti. In una casseruola capace fate rosolare il maiale con olio e burro fino a quando sarà dorato da tutte le parti, unite le cipolle sgocciolate e fatele imbiondire piano piano. Ritirate ora la casseruola dal fuoco e coprite a filo con la birra chiara, rimettete la casseruola sul fuoco e fate prendere il bollore. Fate cuocere a pentola scoperta a fuoco medio fino a quando la birra sarà quasi completamente evaporata. Attenzione a non fare attaccare la carne. Quando la carne di maiale sarà morbida, toglietela dal fuoco e mettetela in un piatto. Filtrate il sugo e mettetelo in un pentolino a parte con un pezzo di burro, un cucchiaio di farina, un po’ di semi di finocchio, mezzo bicchiere di panna liquida e un mezzo bicchierino di gin. Aggiungete la carne e fate bollire ancora per una decina di minuti. Tagliate la carne a fette, mettete le fette su un piatto di portata, copritele con il sugo e affiancatele ad una fumante polenta.

Note:

308 CALORIE PER PORZIONE

I VINI CONSIGLIATI:
VALPOLICELLA SUPERIORE (anche CLASSICO)
Aree di produzione: Veneto provincia VR - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 2-3 anni – caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI OVINE E SUINE E CARNI BIANCHE - colore: rubino di media intensità al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso gradevole delicato tipico che ricorda le mandorle amare – vitigni: corvina veronese (40%-70%) rondinella (20%-40%) molinara (5%-25%) negrara e/o rossignola e/o sangiovese e/o barbera (0-15%) - sapore: asciutto vellutato di corpo amarognolo sapido armonico asciutto - gradazione alcolica minima 12°.

FRIULI LATISANA REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO SUPERIORE
Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia UD - affinamento: fino a 3 anni - caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: CARNI BIANCHE E ROSSE, VOLATILI E MAIALE - colore: rubino con riflessi violacei - odore: erbaceo gradevole intenso – vitigni: refosco dal peduncolo rosso (90%%-100%) - sapore: tipico leggermente erbaceo fine asciutto - gradazione alcolica minima 11,5°.

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni - caratteristiche: fermo o leggermente frizzante - abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE - colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso con leggero profumo delicato - vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) - sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile - gradazione alcolica minima 11,5°.

photo credit: A Culinary (Photo) Journal via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili