Serie Tv Netflix da vedere: le migliori 20 al femminile

The Crown, Downtown Abbey e Glow sono solo alcuni dei titoli imperdibili: scoprili tutti nella nostra classifica dei telefilm da scoprire sulla piattaforma.

Quali sono le Serie Tv Neflix da vedere assolutamente? I contenuti della piattaforma, infatti, sono innumerevoli, tra serie tv e film, originali e non, pronti a soddisfare i gusti di ogni spettatore, e tante sono le novità in arrivo nel catalogo di ottobre 2018: molti dei titoli più interessanti, poi, sono proprio declinati al femminile.

Da The Crown a Maniac, abbiamo deciso di suggerirvi le serie tv con protagoniste forti davvero imperdibili, oltre ai tanti film di cui potete godervi la visione, ai programmi da non perdere, come Project Runaway (che ha lanciato Michael Kors come personaggio mediatico) o Chef’s Table, e ai tanti documentari dedicati al mondo della moda e dei viaggi.

Quindi mettetevi comode sul divano, da sole, con le amiche o con lui, e scegliete la serie tv che più cattura la vostra attenzione: siamo sicuri che le lunghe maratone di telefilm siano l’ideale in queste serate di inizio autunno. Ecco a voi la classifica con le 20 migliori serie tv al femminile da vedere su Netflix secondo DireDonna.

Le 20 migliori serie tv Netflix

1. The Crown (2 stagioni). Partiamo con quella che è sicuramente la serie originale Netflix più seguita. The Crown è una meticolosa ricostruzione storica delle vicende che hanno condotto la Regina Elisabetta II a diventare la regnante più amata e conosciuta al mondo, con un occhio curioso anche alle sue vicende famigliari.
Visualizza questo contenuto su

2. Gypsy (1 stagione). Naomi Watts ci guida in questo thriller psicologico nel quale la protagonista, la terapeuta Jean Holloway intraprende relazioni intime con persone legate ai suoi pazienti. Non ha avuto ottimi riscontri, ma resta una imperdibile interpretazione della Watts.

Visualizza questo contenuto su

3. Downtown Abbey (6 stagioni). Se avete sempre sognato di vivere in una dimora inglese dei primi del ‘900, per scoprire tutti gli intrighi, gli amori, i segreti di una famiglia e dei loro camerieri, questa serie è ciò che fa per voi. Presto anche al cinema, Downtown Abbey vi farà vivere la vita della famiglia Crawley e dei loro domestici, tra gioie e dolori. Visualizza questo contenuto su

4. Maniac (1 stagione). Questa nuova commedia dark di Netflix, dai risvolti futuristici, racconta di due pazienti pronti a una nuova sperimentazione farmaceutica per combattere la loro depressione. Un cast d’eccezione che vede come protagonisti Emma Stone, Justin Theroux e la superba Sally Field.
Visualizza questo contenuto su

5. L’altra Grace (1 stagione). Tratta dal romanzo omonimo di Margaret Atwood (autrice anche dell’acclamato Handmaide’s Tale), la miniserie, ambientata nel Canada dell’Ottocento, vede come protagonista una giovane cameriera accusata di un orrido delitto. Grazie a uno psichiatra la ragazza scaverà nella sua mente e nel suo passato. Visualizza questo contenuto su

6. Grace & Frankie (4 stagioni). Le due protagoniste, dopo matrimoni molto lunghi, figli e nipoti, scoprono la verità che lega i loro mariti, e si ritrovano ad abitare insieme. Le due amiche/nemiche scoprono così le gioie e i dolori della terza età, tra avventure irriverenti che le rendono giorno dopo giorno indispensabili l’una per l’altra. Se ancora non siete convinti (cosa già improbabile!) aggiungiamo solo che le due protagoniste sono interpretate da Jane Fonda e Lily Tomlin. Visualizza questo contenuto su

7. Versailles (3 stagioni). Alla corte del re di Francia Luigi XIV si consumano intrighi amorosi, complotti politici e guerre tra nobili. Ambientazioni d’epoca con ricostruzioni attente e costumi sfarzosi rendono la serie imperdibile per gli appassionati del genere. Visualizza questo contenuto su

8. Una mamma per amica (8 stagioni). La serie cult anni 2000, insieme al suo fortunato seguito, vi aspetta su Netflix, per rivivere (o perché no, scoprire per la prima volta) le avventure di una mamma e una figlia molto particolari, che invertono spesso i ruoli e sono migliori amiche prima di ogni cosa. Lorelai resta uno dei più dinamici e importanti personaggi della televisione moderna. Visualizza questo contenuto su

9. Suits (6 stagioni). Le lettrici e i lettori del nostro magazine amano Meghan Markle, e quindi non possiamo non consigliarvi il legal drama che l’ha resa famosa, nel ruolo di Rachel Zane, prima ancora di diventare la consorte del principe Harry. Visualizza questo contenuto su

10. Black Mirror (4 stagioni). Il futuro lo avete sempre immaginato perfetto, supertecnologico, e con una risposta a ogni nostro problema? Ecco, immaginate che ogni cosa inventata possa diventare la fonte di nuovi problemi sociali e emotivi, aggiungeteci tratti fantascientifici e grotteschi, e otterrete Black Mirror. Ogni episodio racconta una realtà diversa, in egual modo esaltante e terrificante. Visualizza questo contenuto su

11. Mad Men (7 stagioni). Nell’America maschilista degli anni ’60, in una agenzia pubblicitaria di New York si comincia a respirare l’aria di cambiamento, con accenni importanti alla storia e politica di quegli anni, come la presidenza di Kennedy e la lotta per i diritti civili degli afro americani, con un occhio attento all’evoluzione della donna nella società americana. Visualizza questo contenuto su

12. Pretty Little Liars (7 stagioni). Fenomeno mediatico senza precedenti (la serie più twittata di sempre, e la più seguita dal pubblico giovane), Pretty Little Liars è un thriller moderno con un gusto retrò, che rende il pubblico detective, e intreccia dinamiche sociali attuali come il bullismo e i disturbi mentali dei più giovani a sempre verdi gialli famigliari, con un cast che ha vinto numerosi premi durante le sette stagioni. Visualizza questo contenuto su

13. Friends (10 stagioni). La sit com più popolare di sempre non ha certo bisogno di presentazioni, ma per chi è ancora a digiuno della trama, basti sapere che la vita di Monica (Courtney Cox), Ross (David Schwimmer), Chandler (Matthew Perry), Rachel (Jennifer Aniston), Phoebe (Lisa Kudrow)  e Joy (Matt LeBlanc) travolgerà la vostra, ricordandovi cosa significa davvero essere amici, con tante risate e tanti sentimenti. Cast stellare. Visualizza questo contenuto su

14. L’alienista (1 stagione). Basata sull’omonimo romanzo di Caleb Carr, la serie, ambientata nella New York del 1896, è un thriller molto cupo, che segue le tracce di un killer di ragazzini senza tetto. Nel cast spiccano Luke Evans, l’illustratore John Moore, e Dakota Fanning, segretaria del neo eletto commissario chiamato a risolvere questi efferati delitti, con l’aiuto di un analista di menti perverse e dell’illustratore. Visualizza questo contenuto su

15. The Good Wife (7 stagioni). La forza delle donne è uno dei criteri che ci ha spinto a scegliere le serie in questo elenco, e The Good Wife ne è forse l’esempio maggiore. Cosa fa una donna quando suo marito, un politico famoso, finisce in prigione per uno scandalo? L’avvocato Alicia Florrick decide di dedicarsi alla professione, abbandonata per i figli e la carriera del marito, e si ritrova a cominciare dall’ultimo scalino, ricostruendo la sua vita e quella della sua famiglia, fino a risultati inaspettati per tutti. Visualizza questo contenuto su

16. Glow (2 stagioni). Dagli autori di Orange is The New Black, Glow racconta di una aspirante attrice, Ruth, che decide di partecipare a un programma di wrestilng per la tv, e si ritrova ad affrontare rivali inaspettate sul ring. Con un tocco di glamour anni ’80, la serie, ambientata nella Los Angeles del 1985, è ricca di personaggi femminili forti e determinati a raggiungere il proprio obiettivo ad ogni costo. Visualizza questo contenuto su

17. Miss Fisher – Delitti e misteri (3 stagioni). Miss Phryne Fisher è la prima lady detective della Melbourne anni ’20, con un pizzico di sensualità che ammalia chiunque lavori con lei. Una delle serie rivelazione degli ultimi anni, è imperdibile non solo per chi ama i gialli vecchio stile, ma per chi vuole rivivere le atmosfere e la moda di inizio secolo, attraverso i look della protagonista. Visualizza questo contenuto su

18. Call The Midwife (5 stagioni). Ambientata in un quartiere povero della Londra degli anni ’50, questa serie racconta le vicissitudini di un gruppo di giovani levatrici, tra partorienti inesperte, famiglie problematiche e gravidanze pericolose. Uno spaccato sulla vita di periferia londinese di metà secolo scorso. Visualizza questo contenuto su

19. Marvel Jessica Jones (2 stagioni). Cosa succede ad una eroina quando decide di combattere il male in un modo decisamente alternativo? Krysten Ritter attraverso il suo personaggio ci racconta la vita di Jessica Jones quando tenta di comportarsi come una persona normale, dimostrando che la forza delle donne non è solo roba da super poteri. Visualizza questo contenuto su

20. Rita (4 stagioni). In una scuola danese conosciamo Rita, una professoressa decisamente diversa dalle altre, mamma single di figli adolescenti, che non riesce a rispettare le regole, spinta dalla necessità di rendere la scuola più utile che possibile ai suoi alunni, sul piano emotivo più che educativo. Rita è la preferita dei suoi allievi, ma ha forte difficoltà a rapportarsi con gli adulti, che la vedono spesso come un pessimo esempio per i ragazzi. Visualizza questo contenuto su

Serie tv Netflix: i consigli extra di Diredonna

Per le addicted che hanno visto tutte (o quasi) queste serie, suggeriamo altre sei chicche imperdibili su Netflix:

  • Jane The Virgin (le divertenti avventure di una giovane ispanica alle prese con una gravidanza davvero inaspettata) ;
  • Chesapeake Shores (se amate la vita delle piccole cittadine e gli intrighi d’amore);
  • Dynasty (irriverente remake del classico della tv americana);
  • Le ragazze del centralino (commedia spagnola a tratti noir);
  • When Calls the Heart (racconto di una giovane maestra di città che abbandona tutto per insegnare nella campagna americana all’inizio del secolo scorso);
  • The Paradise (adattamento della BBC del romanzo di Émile Zola, da cui è tratta anche la fiction Rai Il paradiso delle signore).

Credits foto: