La pasta con le sarde è un primo piatto della cucina siciliana nel quale il gusto del pesce si accorda perfettamente con i sapori della terra quali il finocchietto selvatico, i pinoli e l’uva sultanina. Di origine popolare questa ricetta ha più versioni, da quella in bianco a quella con l’aggiunta di pomodori ramati fino a quella con la gratinatura in forno. La pasta ideale per realizzare questa ricetta secondo la tradizione sono ad esempio spaghetti, bucatini o maccheroni.

Servite la pasta con le sarde con il pan grattato tostato per un risultato perfetto.

Ricetta pasta con le sarde

  • Persone: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:

Ingredienti

  • Pasta spaghetti: 400 g
  • Sarde: 500 g
  • Finocchetto selavatico: 300 g
  • Pinoli: 50 g
  • Uva sultanina: 50 g
  • Pangrattato: 50 g
  • Aglio: 1 spicchio
  • Olio extravergine di oliva: 3 cucchiaini
  • Sale: 2 pizzichi
  • Pepe: 1 pizzico

Preparazione

  1. Pulite le sarde sotto l’acqua corrente, eliminando la testa, la lisca centrale e le interiora. Tritate finemente il finocchietto selvatico e sbollentatelo in acqua per circa 5 minuti.
  2. In un tegame largo fate insaporire alcuni cucchiai di olio extravergine d’oliva con l’aglio schiacciato, i pinoli e l’uva sultanina fatta rinvenire in poca acqua calda. Cucinate per alcuni minuti e aggiungete le sarde, portate a cottura. Salate, pepate e aggiungete per ultimo il finocchietto selvatico, infine mescolate.
  3. Cuocete in abbondante acqua salata gli spaghetti al dente, scolateli e uniteli al sugo.
  4. Tostate in una padella antiaderente il pangrattato con un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e servite la pasta cospargendo la superficie.