Gli {#short} sono il simbolo {#moda} dell'{#estate} che porta con sé il caldo e la voglia di scoprirsi il più possibile; ecco che allora i negozi vengono invasi da top, canottiere e maglie minimal. Ci sono poi dei capi che permettono di mettere a nudo le gambe, come questi comodi pantaloni corti di varia lunghezza, cortissimi per le più audaci e più lunghi per tutte le altre che non vogliono rinunciare a mostrare qualche centimetro di pelle in più.

Attenzione però alla scelta degli short; infatti vanno acquistati in base al proprio fisico, per evitare di mettere in evidenza le imperfezioni. I pantaloncini cortissimi prendono il nome di hot-pants e sono consigliati a chi ha le gambe slanciate: meglio evitarli quindi se si hanno le cosce grandi o le gambe corte. Non vanno assolutamente indossati con scarpe alte e mini top poichè l’effetto finale sarebbe poco elegante: al loro posto, sandali bassi o ballerine, entrambi di gran moda. Un piccolo strappo però lo si può fare se si va a ballare, specialmente in riva al mare: allora via a hot-pants e top per essere le più sexy della serata.

Quest’anno sono tornati in voga gli short a vita alta; non c’è niente da eccepire: danno un tocco di classe un pò retrò e valorizzano le donne con le curve esplosive come bei fianchi, seno prorompente e vitino da vespa, proprio come le pin-up; sono sconsigliati però a chi ha il sedere poco sodo, poichè l’effetto risulterebbe anti-estetico. Questi pantaloni li si possono abbinare sia alle {#scarpe} basse sia a quelle alte, dipende da quanto sono slanciate le gambe di chi li porta; per quanto riguarda le maglie vanno bene sia dei top da infilare dentro i pantaloni, sia dei mini-top che lasciano la pancia scoperta e, perché no, anche le camicie da annodare in vita.

Esiste anche una versione minimal delle tutine intere che sono tornate sulla cresta dell’onda da almeno un paio d’anni; sono consigliate specialmente a quelle donne munite di un fisico formoso e possono essere indossate con scarpe basse e comode di giorno o alte di sera. È un capo versatile che può essere casual e elegante allo stesso tempo, dipende tutto da come lo si abbina. Vi si possono abbinare anche delle cinte utili ad evidenziare il punto vita.

Esistono infine gli short casual, adatti per tutti i giorni, non troppo corti e disponibili in più varianti e di mille e più colori, e i bermuda, che invece sono più lunghi e vanno bene per chi è un pò avanti con l’età o per chi vuole nascondere la cellulite. I bermuda, più casual e pratici degli short, possono essere indossati anche con maxi maglie colorate trasparenti.

Fonte: IlMessaggero.it.