Quali sono gli outfit classici che non passano di moda

I consigli moda della redazione: ecco con quali capi d'abbigliamento si creano look che resistono alle tendenze di stagione.

Pubblicato il 6 aprile 2020

Quali sono gli outfit classici che non passano di moda? Nell’armadio ognuno di noi ha capi d’abbigliamento fondamentali come camicie bianche e blazer che di stagione in stagione trovano nuova verve grazie ad abbinamenti sempre diversi.

Ci sono dei pezzi del guardaroba che sono la base su cui costruire il proprio capsule wardrobe e creare outfit classici che si confermano negli anni garanzia di eleganza e raffinatezza.

Un cappotto sartoriale, una t-shirt bianca, un tubino nero e un paio di jeans a gamba dritta nella loro essenzialità sono alleati preziosi per creare look impeccabili e sempre chic, perché basta cambiare gli accessori per passare con nonchalance dalla colazione all’aperitivo.

Ecco i capi d’abbigliamento con cui creare outfit classici che non passano mai di moda.

  1. Tubino nero: c’è bisogno di dire che il little black dress è un immancabile dell’armadio? È l’abito che più di altri sa trasformarsi in pezzo divertente e casual, se abbinato con gioielli e accessori colorati, o prestarsi per un evento importante con una classica collana di perle e un paio di décolleté nere.
  2. Jeans: un modello aderente si può rivelare perfetto per un outfit classico ed effortless chic allo stesso tempo. Perfetto con la camicia bianca, diventa un capo rock e alternativo se abbinato con un crop top nero e stivaletti bassi.
  3. Camicia bianca: che sia di linea aderente o di taglio morbido è un must have da usare nei modi più svariati. Con una gonna a matita si declina alla perfezione per eventi formali, mentre è ideale per un look casual fuori dal pantalone.
  4. Blazer: è il jolly del guardaroba da acquistare a occhi chiusi, soprattutto se scelto in taglio maschile. Si indossa  in modo elegante con una gonna al ginocchio o un pantalone nero, in versione più sbarazzina con un jeans nero o blu oppure sopra un abito leggero. Anche per le scarpe la scelta è ampia: il blazer si abbina dalle sneakers bianche ai tacchi alti.
  5. Cardigan: in alternativa alla solita giacca o giacca jeans, nei primi freddi è ottimo indossarlo sopra una maglietta aderente in cotone o fibre naturali. Saprà essere elegante ma morbido e caloroso sia alla vista che al tatto.
  6. T-shirt bianca: in cotone basic si porta non solo d’estate ma anche d’inverno e può essere un capo ideale per essere indossato sotto un maglione traforato, un cardigan aperto o un abito molto scollato.
  7. Maglia a righe: c’è quella bianca a righe blu, quella bianca a righe nere e poi blu a righe bianche o nera a righe bianche, ma anche rossa a righe nere. Che sia a strisce larghe o sottilissime, è il pezzo più parigino (e chic) che ci sia, da abbinare coi jeans, le gonne, sotto abiti fluidi e blazer.
  8. Trench: alleato di mezza stagione, non passa mai di moda nel classico color cammello. Perfetto sia stretto in vita che portato aperto con nonchalance si abbina sia a look eleganti che sportivi.
  9. Cappotto sartoriale: è il capo d’abbigliamento che più di altri merita di essere acquistato di alta qualità, soprattutto con un taglio classico che non passi mai di moda. I colori più adatti? Dal nero al cammello, a seconda del colore di capelli e carnagione.
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Abbinamenti
  • Come Vestirsi