La pasta fredda al pesto è un primo piatto della cucina mediterranea molto saporito e facile da fare, adatto a tutti, ideale da preparare nella bella stagione per essere servito anche durante picnic o pranzi all’aperto. Pasta corta come penne o fusilli cotti bene al dente andranno poi conditi con dell’ottimo pesto alla genovese, pomodorini ciliegina, scamorza e olive.

Questo piatto molto sfizioso si presta ad essere preparato con anticipo; conservatelo in frigorifero ma prima di servirlo lasciatelo a temperatura ambiente per 30 minuti.

Pasta fredda al pesto

  • Persone: 4
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di riposo:
  • Tempo di cottura:

Ingredienti

  • Pasta corta: 350 g
  • Pomodori pachino: 200 g
  • Scamorza bianca: 100 g
  • Olive nere: 100 g
  • Sale grosso: 1 pizzico
  • Basilico foglie: 100 g
  • Pinoli: 50 g
  • Parmigiano: 100 g
  • Pecorino: 20 g
  • Olio extravergine di oliva: 100 g
  • Sale: 1 pizzico

Preparazione

  1. Portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete la pasta molto al dente. Scolatela e passatela sotto l’acqua fredda corrente per bloccare la cottura, infine stendetela su un vassoio.
  2. Mettete in un mortaio o in un mixer l’aglio sbucciato e una presa di sale grosso. Aggiungete le foglie di basilico lavate e asciugate e iniziate a lavorare con movimenti lenti se usate il mortaio o con scatti del mixer per non surriscaldare le foglie. Unite i pinoli, i formaggi e per ultimo l’olio extravergine di oliva a filo sempre lavorando l’impasto o facendo andare il mixer a scatti fino ad ottenere una crema liscia e ben amalgamata. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Tagliate a piccoli dadini la scamorza e sgocciolate bene le olive. In una insalatiera versate il pesto allungandolo con un mestolo di acqua calda. Lavorate con un cucchiaio e unite la verdura, le olive e il formaggio.
  3. Aggiungete per ultima la pasta e mescolate molto bene aiutandovi con due cucchiai. Solo se vi sembrerà troppo asciutta aggiungete pochissimo olio extravergine di oliva di qualità. Servite subito o in alternativa tenete la pasta in frigorifero in un contenitore ermetico.