Oscar 2020: i look al Vanity Fair Oscar Party

Da Charlize Theron fino a Camila Morrone, fidanzata di Leonardo DiCaprio, ecco le star più belle alla festa organizzata dopo la cerimonia di premiazione

Moda

Storia

Spenti i riflettori al Dolby Theatre, i protagonisti degli Oscar 2020 si sono trasferiti al Wallis Annenberg Center for the Performing Arts di Los Angeles per  il  Vanity Fair Oscar Party organizzato da Radhika Jones (direttrice dell’edizione americana del settimanale Condé Nast), non prima, però, di aver cambiato il proprio look.

Tranne Renée Zellweger, vincitrice come miglior attrice, rimasta nel suo abito Giorgio Armani Privé, la maggior parte delle attrici ha sfoggiato un nuovo outfit, votato a un glamour più appariscente rispetto a quello del red carpet della cerimonia di premiazione.

Charlize Theron in Christian Dior

Charlize Theron al Vanity Fair Oscar Party (Photo by George Pimentel/Getty Images)

Divina l’attrice sudafricana nell’abito disegnato da Maria Grazia Chiuri e visto in passerella a Parigi solo qualche giorno indietro alla sfilata Christian Dior Haute Couture Spring/Summer 2020. La collezione, d’altronde, è dedicata alle dee.

Scarlett Johansson ai Vanity Fair Oscar Party in Oscar de la Renta

Scarlett Johansson ai Vanity Fair Oscar Party (Photo by Gregg DeGuire/FilmMagic)

Ancora un abito fasciante di Oscar de la Renta ad accompagnare le curve mozzafiato di Scarlett Johansson, messe in evidenza anche da tagli laterali e da un corpetto gioiello tutto strass. Spalle in primo piano e chignon a raccogliere la chioma.

Gal Gadot in Saint Laurent

Gal Gadot al Wallis Annenberg Center for the Performing Arts (Photo by George Pimentel/Getty Images)

Lasciato l’abito Givenchy, indossato alla cerimonia degli Oscar, per l’after party Gal Gadot, che presto vedremo sul grande schermo di nuovo nel costume di Wonder Woman, ha scelto un lungo blazer dress Saint Laurent di strass neri.

Florence Pugh in Louis Vuitton

Florence Pugh all’After Party degli Oscar 2020 (Photo by JEAN-BAPTISTE LACROIX/AFP via Getty Images)

Ancora una creazione dorata e preziosa per Florence Pugh, che sembra più a sua agio nell’abito dalla linea dritta che in quello verde acqua tutto balse indossato al Dolby Theatre. Entrambi i modelli sono disegnato da Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton.

Regina King in Prada ai Vanity Fair Oscar Party

Regina King (Photo by JEAN-BAPTISTE LACROIX/AFP via Getty Images)

Creazione Prada per la protagonista dell’acclamatissima serie tv Watchman (un Oscar nel 2019 per Se la strada potesse parlare), un abito dalla linea minimal ma tempestato di cristalli ghiaccio e nero.

Billy Porter in Christian Siriano

Billy Porter all’after party degli Oscar 2020 (Photo by Daniele Venturelli/WireImage,)

Fuck Up Pay Me recita la borsa che completa l’outfit Christian Siriano scelto da Billy Porter per il party dopo la cerimonia degli Oscar: giacca con coda e piume color porpora e pantaloni color glicine, sovrastati da un gibus con falda oversize.

Chiara Ferragni in Philosophy

Chiara Ferragni al Vanity Fair Oscar Party (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)

Balze, stampa floreale e gambe in primo piano con l’abito con coda di Philosophy che Lorenzo Serafini ha disegnato per Chiara Ferragni. Ai piedi, sandali con nastro a fiori, pendent con il vestito.

Greta Gerwig in Christian Dior

Greta Gerwig e Noah Baumbach (Photo by Daniele Venturelli/WireImage,)

La regista, candidata per la sceneggiatura non originale di Piccole donne (ma battuta da Taika Waititi per Jojo Rabbit), era al party organizzato al Wallis Annenberg Center di Los Angeles al fianco del marito, Noah Baumbach in un abito nero Christian Dior, semplice ma di grande eleganza.

Lucy Boynton in Miu Miu

Lucy Boynton al Wallis Annenberg Center (Photo by George Pimentel/Getty Images)

Look incantato per Lucy Boynton, un ball grown bianco di chiffon con inserzioni colorate pastello griffato Miu Miu.

Vanity Fair Oscar Party: Sigourney Weaver in Saint Laurent

Sigourney Weaver ai Vanity Fair Oscar Party (Photo by John Shearer/Getty Images)

Conclude la nostra classifica l’inossidabile Sigourney Weaver che dopo essere salita sul palco del Dolby Theatre al fianco di Brie Larson e Gal Gadot, ha lasciato l’abito verde smeraldo griffato Dior per un grintoso suit Saint Laurent. Il tenente Ellen Ripley si conferma inarrivabile.

Leggi anche: