È una Mostra del Cinema di Venezia 2017 che si prospetta all’insegna della vitalità quella che si aprirà il 30 agosto per concludersi il 9 settembre: dieci giorni di grande cinema con tanti ospiti, sezioni e film in concorso che sono stati presentati con una conferenza stampa a Roma dal direttore della Mostra del cinema Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta.

Tante le novità, a cominciare dall’apertura di un concorso (Venice Virtual Reality) sui film di realtà virtuale e nuovi spazi in cui assistere a proiezioni ed eventi, tra cui l’isola del Lazzaretto Vecchio dove sarà allestito il VR Theater. Molto attese alcune pellicole, tra cui “Suburbicon” di George Clooney, “Mother!” di Darren Aronofsky, con Jennifer Lawrence, “Mektoub my love” di Kechiche, “The Shape of water” di Guillermo Del Toro, il documentario “Human Flow” del dissidente cinese Ai Weiwei, “Vittoria e Abdul” sulla passione senile della regina raccontata da Stephen Frears. Verrà presentato anche l’attesissimo “Loving Pablo”, sulla giornalista che si innamorò di Pablo Escobar, con Javier Bardem e Penelope Cruz.

Ricca la presenza degli italiani, con molti film in tutte le sezioni e quattro in concorso: la prima opera americana di Paolo Virzì, “The leisure seeker”, road movie con Donald Sutherland e Helen Mirren, “Ammore e malavita” dei Manetti Bros su camorra e cantanti neomelodici, con Giampaolo Morelli e Claudia Gerini, “Una famiglia” di Sebastiano Riso, con Micaela Ramazzotti e Patrick Bruel, sul tema dell’utero in affitto, e “Hanna” di Andrea Pallaoro con protagonista Charlotte Rampling.

Quest’anno i film italiani sono tanti e di qualità molto alta, con tanti esordi incoraggianti. Si sta cercando di sperimentare fuori dagli schemi rituali, con modelli capaci di confrontarsi con il cinema internazionale. Forse possiamo parlare di una piccola nouvelle vague“, ha spiegato il direttore Barbera.

Tema dominante di questa edizione? Le migrazioni e il loro impatto nella società. “Non potrebbe essere altrimenti - ha commentato Barbera - laddove il cinema da sempre ha delle antenne speciali per captare e leggere ciò che ci circonda“.

Il film d’apertura della mostra, in concorso, sarà “Downsizing” di Alexander Payne, con Matt Damon, Christoph Walts, Hong Chau e Kristen Wiig. Il film di chiusura, fuori concorso, “Outrage Coda” di Takeshi Kitano, con Beat Takeshi e Nishida Toshiyuki.

Due gli eventi speciali: la proiezione di “Casa d’Altri”, cortometraggio di Gianni Amelio sul terremoto di Amatrice, e la proiezione della versione in 3d del videoclip di “Thriller di Michael Jackson”, diretto da John Landis.

Ecco quali saranno gli ospiti, i film in concorso e le sezioni della Mostra del Cinema di Venezia 2017.

Mostra del Cinema di Venezia 2017: ospiti

  • Tanti gli ospiti attesi alla mostra del Cinema di Venezia 2017, a partire da Alessandro Borghi che, presente fuori concorso con la serie “Suburra”, sarà “padrino” della cerimonia di apertura e di quella di chiusura.
  • Tra gli ospiti internazionali, i due grandi mostri sacri, Jane Fonda e Robert Redford, entrambi insigniti del Leone d’Oro alla Carriera. I due saranno protagonisti del film Netflix “Our Souls ay Night”, diretto da Ritesh Batra, proiettato Fuori Concorso.
  • I red carpet più glamour saranno solcati sicuramente da Jennifer Lawrence, Sienna Miller, Penelope Cruz, Julianne Moore, Helen Mirren, Charlotte Rampling e Kirsten Dunst. Tra le attrici di casa nostra, Claudia Gerini, Micaela Ramazzotti, Greta Scarano e Jasmine Trinca.
  • Non meno ricco il versante maschile, a cominciare da George Clooney, un habitué del lido insieme ad Amal, Matt Damon, Javier Bardem, Donald Sutherland, Michael Caine. Gli italiani? Claudio Santamaria, Marco D’Amore, Giampiero Morelli, Michele Placido.

Mostra del Cinema di Venezia 2017: film in concorso

Ventuno i film in concorso alla 74ma Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. A presiedere la giuria che assegnerà i premi (il Leone d’Oro, il Leone d’Argento, la Coppa Volpi al miglior attore e la Colpa Volpi alla migliore attrice, il Premio per la migliore sceneggiatura, il Premio Speciale della Giuria e il Premio Marcello Mastroianni) l’attrice Annette Bening. Con lei ci saranno anche le attrici Rebecca Hall, Anna Mouglalis e Jasmine Trinca, i registi Ildiko Enyedi, Michel Franco, David Stratton, Edgar Wright e Yonfan. I film in concorso sono:

  • Human Flow di Ai Weiwei
  • Mother di Darren Aronofsky, con Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Michelle Pfeiffer, DomhnallGleeson, Ed Harris
  • Suburbicon di George Clooney, con Matt Damon, Julianne Moore, Noah Jupe, Oscar Isaac
  • The Shape of Water di Guillermo Del Toro, con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg, Octavia Spencer
  • L’Insulte di Ziad Doueiri con Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Rita Hayek
  • La Villa di Robert Guédiguian con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Jacques Boudet, Anaïs Demoustier, Robinson Stévenin
  • Lean on Pete di Andrew Haigh con Charlie Plummer, Steve Buscemi, Chloë Sevigny
  • Mektoub, my Love: Canto uno, di Abdellatif Kechiche con Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, LouLuttiau, Alexia Chardard, HafsiaHerzi
  • Sandome no Satsujin (The Third Murder) di Koreeda Hirozaku con Fukuyama Masaharu, Yakusho Kōji, Hirose Suzu
  • Jusqu’à la Garde di Xavier Legrand, con Denis Ménochet, Léa Drucker,  Thomas Gioria, Mathilde Auneveux, Saadia Bentaïeb
  • Ammore e Malavita dei Manetti Bros, con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso
  • Foxtrot di Samuel Maoz, con  Lior Ashkenazi, Sarah Adler, Yonatan Shiray
  • Three Billboards Outside Erbing, Missouri di Martin McDonagh con Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, AbbieCornish, John Hawkes, Peter Dinklage
  • Hannah di Andrea Pallaoro, con Charlotte Rampling, André Wilms
  • Downsizing di Alexander Payne con Matt Damon, Christoph Waltz, Hong Chau, Kristen Wiig
  • Jia Nian Hua (Angels wear White) di Vivian Qu, con Wen Qi, Zhou Meijun, Shi Ke, Geng Le, Liu Weiwei, Peng Jing
  • Una Famiglia di Sebastiano Riso, con Micaela Ramazzotti, Patrick Bruel
  • First Reformed di Paul Schrader, con Ethan Hawke, Amanda Seyfried, Cedric Kyles
  • Sweet Country di Warwick Thornton con Sam Neill, Bryan Brown, Hamilton Morris, Thomas M. Wright
  • The Leisure Seeker di Paolo Virzì, con Helen Mirren, Donald Sutherland
  • Ex Libris – The New York Public Library di Frederick Wiseman

 Mostra del Cinema di Venezia 2017: sezioni

I lungometraggi della Selezione ufficiale sono 71, divisi in sei sezioni diverse:

  • 21 film in Concorso
  • 20 film Fuori Concorso
  • 19 film in Orizzonti
  • 5 film in Cinema nel giardino
  • 3 film in Biennale College – Cinema
  • 3 film in proiezioni speciali