Look da ufficio per l’estate 2017: è possibile essere comode e formali allo stesso tempo, seguendo le tendenze della moda senza morire di caldo? Difficile ma non impossibile capire come vestirsi, tanto più che il guardaroba di stagione ben si presta a giocare con i colori, creando abbinamenti originali grazie alle stampe, a righe, geometriche o floreali.

Le regole da seguire per non commettere errori, d’altronde, non sono poi tante; è sufficiente non esagerare con scollature e trasparenze e scegliere tessuti freschi e leggeri come il lino e il cotone. Un’acconciatura raccolta aiuterà a sopportare il caldo.

Ai piedi? Largo a sandali, con tacco, zeppa o platform, e sneakers, così in voga quest’anno. Unica accortezza: in ufficio, al bando ciabatte e sandali di gomma, che potranno anche essere nobilitate da termini esterofili come slipper, ma sempre ciabatte rimangono, malgrado piume, camelie o loghi dorati extralarge.

Sgombrato, dunque, il campo da tentazioni da celebrities, vediamo le proposte per 10 look da ufficio per l’estate 2017.

Galleria di immagini: Moda Estate 2017 per quarantenni, 10 must have, foto e prezzi

  1. Look formale con briopantalone chino pastello e blusa stampata sono una buona soluzione per essere vestite in maniera adeguata al lavoro, soprattutto in un ufficio con aria condizionata accesa tutto il giorno. Si può abbinare una décolleté, oppure, per stare più comode, una sneaker colorata. È sempre preferibile indossare tessuti naturali come seta, lino e cotone che mantengono la pelle fresca e profumata dalla mattina alla sera.
  2. Look comodo di classe: i cropped pants, pantaloni morbidi e larghi che arrivano fin sotto il ginocchio, sono l’alternativa adatta per le stagioni calde perché si abbinano facilmente ai sandali, alti o bassi che siano, ma anche alle sneakers. Possono essere abbinati e una t-shirt aderente a contrasto o a una camicia in seta con i bottoncini.
  3. Look formale da riunione: un tubino di cotone non troppo aderente, in modo da non sudare, scelto tra stampe delicate o tra palette colori sui toni del verde, beige, blu. Meglio non eccedere con scollature su spalle e décolleté e armarsi sempre di un blazer o un cardigan da appoggiare sulle spalle. D’obbligo le décolleté.
  4. Look casual: niente di meglio di una camicia, bianca oppure oxford dal taglio maschile, da abbinare con una gonna al ginocchio, a corolla o a matita a seconda del fisico e delle preferenze personali. L’importante è non esagerare con gonne troppo corte o troppo attillate. Perfette da abbinare le zeppe, per chi ama stare alta, oppure un paio di espadrilles.
  5. Look vintage: tra i capi tornati prepotentemente di moda nell’estate 2017 ci sono i pantaloni a vita alta, che godono di uno stile indiscutibile. Si sposano alla perfezione con una camicia di seta, scollata ma non troppo. I colori perfetti vanno dai classici bianco, nero, beige e blu, a quelli più modaioli, come il verde greenery, il corallo e il rosa, sia pallido che fucsia. Per quanto concerne gli accessori, via libera ai sandali con tacco stilettato e ai foulard.
  6. Look formale femminile: per occasioni particolarmente importanti, con un tailleur non si sbaglia mai; basta saper scegliere un modello in cotone o in lino molto fresco e abbinare una camicetta o una blusa leggera. Largo ai colori neutri, a cui abbinare accessori più d’impatto, magari in rosso corallo.
  7. Look messy chic: come insegnano le cugine d’oltralpe, si può essere perfette anche con un paio di jeans, una t-shirt e un paio di ballerine. Come scongiurare l’effetto barbona? È sufficiente che i tre capi basic siano di fattura e materiale più che eccellente. Il tocco in più è una coda di cavallo e un gioiello super chic, da scegliere tra una collana, un bracciale o gli orecchini.
  8. Look fresco ma curato: abito in lino in ufficio? Si può. Le uniche accortezze sono non cedere alla tentazione del bianco e ai modelli sottoveste, che fanno troppo aperitivo in spiaggia. È vero che il lino si stropiccia, ma grazie a questa caratteristica il tessuto e il look acquisiscono un tocco di raffinata disinvoltura. Ai piedi sono perfetti dei sandali bassi, magari con decorazioni preziose.
  9. Look bon ton: uno chemisier di cotone, a righe o tinta unita, fermato alla vita con una cintura, è l’abito perfetto se si vuole essere eleganti con poco. Le scarpe ideali da abbinare sono i sandali alti o bassi, a seconda delle preferenze personali. I capelli legati in un’acconciatura semplice come uno chignon basso completeranno in maniera perfetta questo tipo di outfit.
  10. Look originale: da riservare alle giornate meno bollenti, il pijamas, completo tornato di moda da un paio di stagioni, è elegante e mai banale, grazie a un mix di trame, fantasie e colori particolarmente accesi e variopinti. I pigiami couture sono incredibilmente confortevoli e freschi, soprattutto perché sono realizzati in tessuti leggeri e traspiranti, come il cotone. Si indossano rigorosamente con scarpe rasoterra e capelli impeccabili.